Home Wearable Cuffie Huami annuncia Zepp OS, insieme a un nuovo chip per indossabili e...

Huami annuncia Zepp OS, insieme a un nuovo chip per indossabili e nuove cuffie

0

Nel corso dell’evento Next Beat Huami Technology, proprietaria dei famosi brand Amazfit e Zepp, e produttrice delle smartband Xiaomi, ha annunciato alcune importanti novità destinate a migliorare la qualità dei propri prodotti indossabili. Presentate anche nuove cuffie con una funzione particolarmente intelligente e utile.

Huangshan 2S

Huami annuncia Zepp OS, insieme a un nuovo chip per indossabili e nuove cuffie 1

La novità più interessante annunciata in questo evento è sicuramente Huangshan 2S, il primo processore dual core per dispositivi indossabili con tecnologia RISC-V. La nuova soluzione può contare su una FPU (Floating Point Unit) per i calcoli in virgola mobile e su una elevata potenza di calcolo per gestire al meglio la grafica e le operazioni dell’interfaccia utente.

Se paragonato a Huangshan 2, presentato solo alcune settimane fa, il nuovo processore offre un notevole incremento delle prestazioni a fronte di una importante riduzione dei consumi. Il nuovo chipset integra anche una GPU 2,5D, in grado di migliorare del 67% (rispetto a Huangshan 2) le prestazioni di accelerazione grafica.

Non manca un processore dedicato all’accelerazione delle reti neurali, che permette di riconoscere molto rapidamente alcuni disturbi, come la fibrillazione atriale, rilevata 26 volte più velocemente rispetto a un semplice calcolo software. Troveremo il nuovo chipset a bordo degli smartphone smartwatch Amazfit di terza generazione, che dovrebbero essere presentati nel corso delle prossime settimane.

Huami annuncia Zepp OS, insieme a un nuovo chip per indossabili e nuove cuffie 2

Zepp OS

Nell’ottica del rinnovamento che sta per raggiungere i prodotti Amazfit e Zepp, frutto anche degli ingenti investimenti in Ricerca e Sviluppo (quasi 200 milioni di dollari negli ultimi tre anni), Huami ha annunciato Zepp OS, il nuovo sistema operativo basato sul codice sorgente del micro kernel FreeRTOS.

Si tratta di un sistema leggero, pesa appena 55MB ed è dieci volte più leggero di Amazfit OS (e 28 volte più leggero di watchOS di Apple), e facilmente adattabile a diverse configurazioni hardware, per poter girare sui dispositivi indossabili Huami. Tra i suoi punti di forza sottolineiamo un minor consumo operativo del 65% che si traduce in una autonomia che cresce del 190% rispetto al software precedente.

Huami annuncia Zepp OS, insieme a un nuovo chip per indossabili e nuove cuffie 3

Il nuovo software promette di colmare le lacune di quello attuale, con una interfaccia fluida che viaggia quasi costantemente a 60 fps, offre animazioni fluide con numerose informazioni a schermo. L’ottimizzazione dei consumi per garantire un monitoraggio 24×7 dei parametri vitali è uno dei punti di forza di Zepp OS, insieme ad algoritmi di intelligenza artificiale che misurano in maniera accurata i dati raccolti, inclusi quelli degli esercizi effettuati.

Il nuovo sistema operativo supporta moduli 4G/5G, WiFi, Bluetooth e integra uno stack TCP/IP che permette di utilizzare lo smartwatch senza passare per lo smartphone. Non mancano le funzioni IoT che permettono a Zepp OS di controllare pagamenti NFC, gestire la smart home e diversi servizi cloud, incluso Alexa. Il lancio ufficiale avverrà nell’ultimo trimestre dell’anno.

Amazfit PowerBuds Pro

Decisamente interessanti, anche per le loro funzioni pensate per la salute, sono le cuffie Amazfit PowerBuds Pro, di tipo true wireless e dotate di tecnologia di cancellazione attiva del rumore (ANC) fino a 40 dB. Oltre a misurare il battito cardiaco, riprendendo luna funzione del modello originale, le nuove cuffie utilizzano un accelerometro per determinare la posizione del collo, invitandovi a cambiare posizione se il vostro collo rimane troppo al ungo nella stessa posizione.

Huami annuncia Zepp OS, insieme a un nuovo chip per indossabili e nuove cuffie 4

Le PowerBuds Pro sono inoltre in grado di rilevare l’inizio di una corsa, iniziando a tracciare automaticamente il tempo, la velocità, la distanza, le calorie bruciate e molto altro, sincronizzando alcuni dati con applicazioni di terze parti. La cancellazione attiva del rumore dispone di diverse modalità, utilizzabili anche all’esterno per rimanere sempre consapevoli dell’ambiente circostante, perfetto per chi si allena all’aperto.

Huami annuncia Zepp OS, insieme a un nuovo chip per indossabili e nuove cuffie 5

L’autonomia raggiunge le nove ore con una singola carica e, grazie al case/custodia, può raggiungere le 30 ore complessive. Le cuffie Amazfit PowerBuds Pro saranno preordinabili dal 15 luglio al prezzo di 130 euro sul sito ufficiale.