Home News Qualcomm annuncia la sua nuova generazione di mesh router

Qualcomm annuncia la sua nuova generazione di mesh router

0
Qualcomm Immersive Home

Tra il rapido incremento di periferiche domestiche connesse, un maggiore utilizzo dei dati attraverso i servizi di streaming e velocità Internet più elevate, un singolo router spesso non è più sufficiente per gran parte degli utenti e una soluzione scelta da sempre più persone è quella di ricorrere ai sistemi di mesh router, scelta che in futuro potrà contare anche sulla nuova piattaforma di Qualcomm.

Ci riferiamo alla Qualcomm Immersive Home Platform, ossia la soluzione studiata da questa popolare azienda per la prossima generazione di mesh router.

Qualcomm Immersive Home, 4 modelli per tutte le esigenze

Qualcomm Immersive Home Platform può contare su quattro diverse soluzioni: Qualcomm Immersive Home 214, 216, 316 e 318.

La serie 210 è una soluzione dual-band che migliora l’attuale famiglia IPQ4 di Qualcomm con opzioni basate su Wi-Fi 5 e ha come obiettivo principale quello di aumentare il numero di dispositivi che possono connettersi simultaneamente al router, migliorando anche la velocità tra il dispositivo connesso e il router (con un importante risparmio in termini di dimensioni e costi) e la portata.

La serie 310, invece, può contare sul supporto tri-band Wi-Fi 6 (utilizza un canale di backhaul dedicato su Wi-Fi 6E invece di connettersi sul canale a 5 GHz esistente per garantire che non vi sia alcun calo di velocità o congestione sui canali legacy a 2,4 e 5 GHz).

Il seguente grafico ci offre una panoramica delle principali feature di ogni modello e delle relative differenze:

Qualcomm Immersive Home

Se le differenze tra Qualcomm Immersive Home 214 e 216 sono minime (la principale è un aumento “teorico” della velocità da 3,0 Gbps a 5,4 Gbps), diverso è il discorso se si passa alla serie 310: in essa, infatti, è presente il supporto Wi-Fi 6E (con la possibilità di accedere allo spettro a 6 GHz e la riduzione della congestione) mentre tra i due modelli di fascia superiore, ossia 316 e 318, la differenza principale è ancora una volta rappresentata dalla velocità (si arriva fino a 7,8 Gbps).

Restiamo in attesa di scoprire quelli che saranno i prezzi ufficiali di ciascuna configurazione.