Home Mobilità Elettrica News Genova pensa a casco, assicurazione e targa per i monopattini elettrici

Genova pensa a casco, assicurazione e targa per i monopattini elettrici

0
monopattini elettrici a roma

Le bici elettriche ed i monopattini elettrici sono sempre più spesso parte integrante del panorama urbano, soprattutto nelle città più grandi e portano con loro nuove problematiche da affrontare sia per chi li possiede che per chi fino a questo momento si è sempre sentito “padrone” delle strade (ci riferiamo, ovviamente, a chi guida i veicoli tradizionali).

Del resto, negli ultimi mesi l’intento del Governo e di varie amministrazioni locali è stato piuttosto chiaro: bisogna incentivare i mezzi di trasporto personali eco-sostenibili e spingere i cittadini a mettere da parte quelli tradizionali, ritenuti fonte di traffico e inquinamento (ed a tal proposito, a partire dal 4 novembre 2020 dovrebbe essere possibile richiedere il tanto chiacchierato bonus mobilità 2020).

L’aumentare dei mezzi elettrici alternativi sulle strade delle nostre città ha inevitabilmente messo le amministrazioni di fronte ad alcuni problemi pratici da risolvere e dal Comune di Genova arriva un primo forte segnale che l’attuale “tolleranza” e assenza di norme non può proseguire ancora a lungo.

Da Genova arriva una stretta per monopattini elettrici ed e-bike

Il Consiglio Comunale di Genova, infatti, ha stabilito che anche a chi utilizza i monopattini elettrici e le bici elettriche debbano essere imposti alcuni obblighi, come quello relativo all’uso del casco, la necessità di stipulare un’assicurazione e l’eventuale utilizzo di una targa (così come avviene per esempio per gli scooter).

Ovviamente il Comune di Genova non può imporre tali misure ai propri cittadini, trattandosi di materie di competenza del legislatore nazionale ma quella presa è comunque una dichiarazione di intenti e l’amministrazione locale avrà ora l’obbligo di spingere l’ANCI a richiedere un cambiamento delle norme a livello statale.

Chiudiamo con una curiosità: a promuovere tale provvedimento in seno al consiglio comunale di Genova è stato un consigliere che di professione fa il tassista. Sarà soltanto una coincidenza?

Potrebbe interessarti anche: ecco Le FAQ su eBike e monopattini elettrici