Apple Pay

Nella mattina di oggi, 28 luglio 2020, BANCOMAT, Mastercard e Visa hanno dato un importante annuncio che ci riguarda da vicino: in Italia, a partire dal 1 gennaio 2021, verrà elevata fino a 50 euro la soglia dei pagamenti contactless effettuabili senza che l’utente debba inserire il codice PIN.

Il mondo post-COVID-19, Italia compresa, sta finalmente scoprendo tutti i vantaggi che derivano dall’adozione di sistemi di pagamento di nuova generazione, in termini di semplificazione, flessibilità, sicurezza ed eliminazione della necessità di maneggiare denaro contante. Giusto ieri, ad esempio, vi abbiamo parlato dei pagamenti smart in spiaggia grazie a Satispay, nei giorni scorsi, invece, vi avevamo raccontato dei sistemi di pagamento contactless per metro e bus portati a Torino da Visa.

Pagamenti contactless fino a 50 euro senza PIN

La novità annunciata oggi è di portata più ampia e destinata ad incidere non poco sulle abitudini di pagamento di esercenti e consumatori italiani. Dal 2021, infatti, verrà raddoppiata la soglia attualmente prevista per i pagamenti contactless senza necessità di inserimento del codice PIN, che passerà così da 25 a 50 euro.

Questo importante cambiamento vede schierati uno di fianco all’altro BANCOMAT, Mastercard e Visa, i principali circuiti di pagamento presenti nel nostro Paese. Dal 1 gennaio del prossimo anno, dunque, tutti gli attori dei pagamenti digitali, vale a dire banche ed esercenti, saranno chiamati ad adeguarsi per rendere operativa la nuova misura.

La nuova soglia, naturalmente, riguarderà tutti i pagamenti effettuati tramite la tecnologia contactless e costituirà verosimilmente una spinta ulteriore verso l’utilizzo di strumenti di pagamento diversi dalle classiche carte, primo fra tutti lo smartphone.

Se da una parte, il nuovo limite di 50 euro risponde più adeguatamente ai bisogni attuali dei consumatori, il rovescio della medaglia potrebbe essere rappresentato dal rischio di vedere aumentare i tentativi di “furti contactless”.

Potrebbe interessarti anche: Come funziona e perché dovreste usare Google Pay per pagare nei negozi fisici e online