Vodafone Station Revolution

Con la questione del modem libero ormai divenuta legge, gli operatori di rete fissa stanno cercando di trovare altri modi per cercare di proporre ai propri clienti il proprio equipaggiamento di rete. Sfortunatamente, Vodafone dal 3 maggio sembra aver bloccato a coloro che hanno una Vodafone Station Revolution di vecchia generazione il passaggio al nuovo modello.

Questa limitazione va ad aggiungersi a quella che non permette a coloro che hanno tale modem di effettuare l’aggiornamento alla Power Station, adesso inclusa solo nel Servizio Ready per il piano Vodafone One Pro.

Non si tratta certo di una grande limitazione proprio per via della delibera sul modem libero. Di fatto, nel caso i clienti non volessero più usare la Vodafone Station Revolution di vecchia generazione perché la ritengono troppo limitante, possono tranquillamente volgere la propria attenzione al mercato e acquistare un modem di propria scelta.

Ricordiamo comunque che Vodafone Power Station permette di raggiungere fino a 1 Gigabit in FTTH e fino a 200 Megabit in FTTC, mentre la Vodafone Station Revolution è pensata per la connettività FTTC fino a 100 Mbps.

Se voleste acquistare un modem di vostra scelta, deve essere compatibile con il profilo 35b per trarre beneficio della fibra ottica. Su Amazon sono presenti diversi modem con questa caratteristica, come il FRITZ!Box 7530. Per la configurazione invece, potete fare fede alla nostra guida dedicata.