Cultura Tech

Recensione Sony WH-1000XM3: le migliori, punto

Sony WH-1000XM3

È molto raro che mi sbilanci così tanto nel giudizio di un prodotto tech, usando termini come “migliore” o “per tutti”, ma queste Sony WH-1000XM3 rendono difficile il compito di non entusiasmarsi. Sono adatte a tantissime esigenze diverse, hanno molte possibilità di utilizzo e non hanno veri difetti, prezzo a parte.

Sono l’evoluzione delle Sony WH-1000XM2, cuffie over ear che già avevano riscosso enorme successo, ponendosi come il primo vero rivale di Bose nel mercato delle cuffie con cancellazione del rumore. Con l’arrivo del modello M3, Sony ha deciso di fare un aggiornamento “conservativo”, mantenendo tutto ciò che c’era di buono con qualche aggiunta per rendere il modello nuovo più al passo coi tempi e con la concorrenza.

Video recensione Sony WH-1000XM3

Cosa c’è in confezione

Confezione curata ed i giusti accessori per queste Sony WH-1000XM3: in un case rigido del colore delle nostre cuffie (si può scegliere tra il classico nero ed un più lussurioso “Platinum Silver”), troviamo le nostre cuffie, il cavo jack per usarle in modalità cablata, adattatore per aeroplano e un piccolo cavo USB/USB-C per ricaricarle.

Sony WH-1000XM3

Design e qualità costruttiva

Il design della serie WH-1000X di Sony è lo stesso da 3 anni, con qualche perfezionamento qua e là, ma sempre riconoscibilissimo. Ed è giusto così, visto che è un design riuscito, sobrio ed elegante, non troppo vistose quando indossate e non c’è quel brutto “effetto Topolino” delle cuffie più ingombranti.

La costruzione vede un sapiente mix di plastica di ottima qualità e metallo, che rendono le cuffie di Sony leggere ma solide, flessibili ma robuste. Semplicemente costruite ad arte. L’utilizzo della plastica non è un male come molti pensano, anzi permette di contenere il peso (soli 255g) a vantaggio del comfort, che in queste Sony WH-1000XM3 è ai massimi livelli. Le posso indossare per diverse ore, nel mio caso sono arrivato a 4 ore consecutive e mi sono anche fatto un pisolino mentre le provavo. Penso che questo aneddoto dica tutto riguardo il comfort estremo di queste cuffie.

Sony WH-1000XM3

L’imbottitura dei padiglioni è morbidissima, si adatta al meglio rispetto al nostro cranio e l’orecchio entra senza problemi all’interno visto che di spazio ce n’è in abbondanza. Anche l’archetto, seppur molto sottile, è molto imbottito: tutta la nostra testa sarà toccata da parti morbidissime, la sensazione di comfort è quasi scontata.

Ottima la trasportabilità: i padiglioni si richiudono per diminuire le dimensioni e si appiattiscono per un maggiore comfort quando le teniamo al collo. Niente è lasciato al caso.

Sony WH-1000XM3

Funzionalità

Le Sony WH-1000XM3 sono tra le cuffie con più funzioni che io abbia mai provato.

C’è un nuovo chip chiamato HD Noise Cancelling Processor QN1 (che d’ora in avanti chiamerò semplicemente “chip QN1”), che sulla carta dovrebbe portare dei miglioramenti sia nella cancellazione dei rumori che nella qualità audio (vedremo in seguito come funziona).

In quanto alla riduzione dei rumori, questo chip QN1 dovrebbe anche aiutare nella gestione dei rumori medio-alti. Molte cuffie si concentrano maggiormente sui rumori medio-bassi, come motori di aerei, auto o bus; queste Sony invece dovrebbero riuscire a capire meglio i rumori più cristallini, come per esempio le voci attorno a noi.

L’altra miglioria dovuta al chip QN1 riguarda la qualità audio: supporta il segnale audio 32-bit ed include sia un DAC che un amplificatore. Questo, in parole povere, equivale ad una minore distorsione del suono ed una maggiore limpidezza.

Sony WH-1000XM3

Controlli

I controlli sulla cuffia sono soprattutto touch. Sulla parte esterna del padiglione destro potremo effettuare una serie di gestures come:

  • swipe su/giù: volume
  • swipe avanti/dietro: controllo traccia
  • palmo appoggiato: abbassa il volume quasi a zero e permette di ascoltare i suoni ambientali (perfetto per sentire comunicazioni in treno/aereo o parlare con hostess e controllori)
  • pressione prolungata: richiama l’assistente vocale
  • doppio click: play/pausa

Personalmente, è l’unico aspetto dove non sono convinto al 100%: i comandi funzionano bene e raramente mi è capitato di sbagliare, ma continuo a preferire i tasti fisici o la rotella stile Surface Headphones, in quanto più sicuri e precisi.

Sul padiglione sinistro invece troviamo il chip NFC per un pairing immediato via Bluetooth 4.2 (peccato non sia 5.0, ma supporta comunque il collegamento simultaneo a più device).

Sony WH-1000XM3

Menzione speciale per l’app Headphones Connect di Sony, che permette una gestione a 360 gradi delle cuffie. Possiamo controllare il livello di cancellazione del rumore e cambiare la funzione del pulsante fisico MULTI (l’unico altro pulsante fisico è quello di accensione/spegnimento): di default cambia la modalità di ascolto, passando da cancellazione del rumore, ad “Ambient” (con i suoni esterni riprodotti all’interno della cuffia) o modalità normale, come una cuffia senza funzioni particolari o microfoni. Non manca la possibilità di controllare la resa sonora sia tramite l’equalizzatore a bande sia tramite la scelta della scena.

Tuttavia tramite l’app si può impostare come tasto “Google Assistant”, che leggerà le notifiche e permetterà di interagire con domande e/o ricerche.
Due funzioni però sono decisamente particolari:

  • la prima è la modalità Ambient Sound Control che, tramite dei sensori, permette di capire se siamo seduti, se stiamo camminando o facendo attività fisica, o addirittura se siamo su mezzi pubblici, e regolerà la cancellazione del rumore di conseguenza. E devo dire che spesso ci azzecca!
  • la seconda è chiamata Noise Canceling Optimizer, che ottimizza il suono sulla forma delle nostre orecchie, sul nostro taglio di capelli o sulla diversa aderenza al cranio se portiamo gli occhiali. Non saprei dire quanto di vero ci sia, non ho constatato un cambiamento degno di nota dopo aver fatto questa procedura.

Sony WH-1000XM3

Come suonano queste Sony WH-1000XM3

La cosa da non sottovalutare è che queste Sony WH-1000XM3 suonano davvero bene. Suonano anche meglio delle precedenti M2, che già vantavano un ottimo audio, ma questa nuova versione riesce a migliorarsi ulteriormente.

Un suono pulito, definito ma ricco e corposo. Ottima la separazione degli strumenti e la spazialità, le voci sono piene ed i bassi sono vibranti, con un timbro caldo ma non per questo ovattato. Ecco, se dovessi descrivere brevemente il tipo di audio per queste Sony direi che hanno un suono forte, potente, deciso. Si percepisce al massimo delle possibilità sia il drop di una traccia EDM, sia l’acuto vocale di una canzone melodica, sia la giusta cattiveria di un assolo di chitarra o batteria.

Sony WH-1000XM3

Le Sony WH-1000XM3 hanno una cancellazione dei rumori a dir poco sorprendente, a tal punto da sembrare quasi irreale. Come detto poco sopra, Sony ha lavorato molto bene con il nuovo chip QN1, che fa la differenza con frequenze medio-alte. La riduzione delle voci è il passo avanti che fa la differenza: ho lavorato a questa recensione in salotto, con una tastiera meccanica, in un ambiente con la TV accesa e persone che parlavano spesso, e con un volume della musica al 50% non ho sentito nulla dall’ambiente circostante. Cosa mai capitata prima

Inutile dire che ho provato anche ad utilizzarle in pullman, nessun rumore di fondo e sono riuscito a godermi le mie serie TV senza alcun disturbo. Ovviamente non esisterà mai cuffia che potrà prevedere e cancellare totalmente rumori improvvisi, come persone che urlano, ma anche in questo caso le Sony riusciranno a diminuire il senso di fastidio in maniera considerevole.

Sony WH-1000XM3

Autonomia

Le Sony WH-1000XM3 hanno un’eccellente autonomia: la casa madre dichiara 30 ore di autonomia, un ottimo dato soprattutto se consideriamo la mole di tecnologia al loro interno.

Nella realtà io uso queste cuffie al 60-70% del loro volume e con cancellazione del rumore attiva al 100%, e con un utilizzo su una base di 4 giorni faccio circa 6 ore abbondanti di utilizzo giornaliero. Posso affermare quindi che le 25 ore sono alla portata, ma le 30 sono stiracchiate.

Altra feature da non sottovalutare è la ricarica rapida. Sono le prime cuffie che provo che si dotano della porta USB-C per la ricarica, e la differenza si sente. Infatti con soli 10 minuti di ricarica promettono 5 ore di riproduzione, una manna dal cielo per chi si ritrova spesso con le cuffie scariche. In casi disperati, si possono comunque utilizzare da scariche via cavo, ma ovviamente si perdono tutte le funzioni aggiuntive come appunto la riduzione del rumore, diventando una cuffia passiva.

Sony WH-1000XM3

In conclusione

Ho provato davvero tantissime cuffie negli ultimi anni, ma mai ho sentito quel colpo di fulmine che ammetto di aver vissuto con queste Sony WH-1000XM3.

L’unico aspetto che potrebbe non farmele consigliare è il prezzo: non è una cosa da tutti spendere 380 euro per un paio di cuffie, ed è anche giusto così. Non tutti hanno bisogno della migliore cancellazione dei rumori, di un’autonomia elevata, di una ricarica rapidissima, di un’app con tutte queste possibilità e di un audio così strutturato. Per la maggior parte delle persone anche una cuffia da 100-150 euro va più che bene, ed in effetti ci sono tantissime cuffie più che valide in quella fascia di prezzo.

Queste sono cuffie che magari non tutti acquisteranno (visto il prezzo), ma che tutti apprezzerebbero. Sono comode, belle, wireless e possono davvero conquistare chiunque, dall’amico audiofilo che adora la tecnologia (non siamo a livelli di audiofilia, ma ci siamo vicini) fino a vostra madre che magari non ha mai posseduto un paio di cuffie.

Se volete restare in una fascia di prezzo più contenuta con qualche leggera rinuncia potete sempre guardare il modello precedente, le Sony WH-1000XM2, che restano validissime e si trovano spesso attorno ai 200 euro. Queste M3 sono per chi non vuole rinunciare a nulla, senza badare a spese.
Molti consigliano di provarle per giudicarle, io dico di stare attenti: una volta provate sarà difficile tornare indietro.

Sono semplicemente le migliori cuffie con cancellazione dei rumori mai prodotte.

Link acquisto: 359 Euro su Amazon.it

Comments

TuttoTech, il tuo nuovo punto di riferimento per la tecnologia

2018 © TuttoTech.net di Mikhael Costa - MK Media S.r.l. c.r. - P.Iva: 08123000963 Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari.

To Top