Virtual Reality 5G

Considerato uno degli scali più importanti d’Italia, l’aeroporto Leonardo da Vinci di Fiumicino è la casa di una nuova sperimentazione entusiasmante che trae vantaggio della realtà virtuale e della tecnologia di rete 5G. La Virtual Reality 5G è presente al Terminal T3, è un progetto che mira a far sperimentare ai passeggeri delle visite guidate virtuali delle principali attrazioni turistiche di Roma, come ad esempio Piazza Navona. Il tutto grazie all collaborazione di TIM, Ericsson e Aeroporti di Roma.

TIM 5G

Secondo Francesco D’Angelo, Responsabile Sales Business di TIM, la Virtual Reality è uno dei principali campi di utilizzo della tecnologia 5G (insieme all’IoT), in quanto permette di avere non solo la larghezza di banda necessaria a supportare le grandi quantità di dati richieste ma anche una latenza minima che permette un’interazione (quasi) in tempo reale fra le persone.

Il 5G è destinato a diventare un’infrastruttura nazionale di importanza critica che avvierà una nuova fase di trasformazione digitale e che cambierà radicalmente il mondo in cui viviamo”, ha dichiarato Raimondo Anello, Responsabile Innovazione per la Customer Unit TIM all’interno di Ericsson. “L’applicazione di Realtà Virtuale a disposizione presso l’aeroporto di Fiumicino è un primo esempio in ambito consumer che mostra come una maggiore connettività unita alla bassa latenza possa aprire le porte a nuovi servizi innovativi e interattivi. Guardando inoltre al mondo industriale, gli scali aeroportuali potranno beneficiare del 5G per l’automazione e la digitalizzazione dei processi operativi”.

Grante entusiasmo e approvazione pr il progetto viene anche da Emiliano Sorrenti Direttore Information and Communications Technology di Aeroporti di Roma. “Siamo lieti di ospitare questa iniziativa di TIM presso lo scalo di Fiumicino, che da oggi è il primo aeroporto italiano ad essere dotato della nuova connessione 5G, una novità che si aggiunge alle tecnologie già presenti sullo scalo romano oggi sempre più all’avanguardia per l’uso di nuove soluzioni che ci aiutano quotidianamente a settare le scelte operative per rendere sempre più confortevole l’esperienza di viaggio dei nostri passeggeri e hanno influito moltissimo sull’ottimizzazione dei servizi aeroportuali”.