Hisense X

Molto spesso poco considerato quando si tratta delle Smart TV, Hisense rappresenta uno dei produttori con il più alto tasso di vendita al mondo. Come ciliegina sulla torta, il produttore si sta preparando al lancio della serie Hisense X, ovvero le sue prime Smart TV OLED.

Hisense X sono le prime Smart TV OLED del produttore 1

I primi due modelli della serie Hisense X sono da 55 e 65 pollici e, in entrambi i casi, i pannelli utilizzati sono OLED Ultra HD a 10-bit. Esteticamente impeccabili con cornici ridotte al minimo e base a forma di “Y” che presenta sul frontale due elementi sottili e piatti in metallo, si vede sin da subito che ci si trova di fronte a dei prodotti di fascia Premium.

Hisense X sono le prime Smart TV OLED del produttore 2

La bellezza della parte frontale viene fatta proseguire anche sul retro dove, grazie a un ingegnoso sistema di sportelli per occultare i cavi, permette di avere un’estetica pulita e continuativa a 360°.

Dal punto di vista tecnico, i due modelli della serie Hisense X supportano HDR nei formati HDR10 e HLG, per cui vi è la mancanza dei formati HDR10+ e Dolby Vision che assicurano massima qualità grazie ai metadati dinamici.

HDR10, HDR10+, HLG e Dolby Vision: cosa cambia fra i diversi HDR?

Entrambi i modelli poi sono provvisti di due ingressi HDMI 2.0b con HDCP 2.2 e di altre due porte in versione 1.4, con supporto alla tecnologia ARC (canale di ritorno audio) solo su HDMI 2.

Il media player integrato permette la riproduzione di file file in H.265 e gestisce file system FAT, FAT32 e NTFS. In termini di connettività poi, non mancano la porta Ethernet e il Wi-Fi 802.11ac dual-band.

Hisense X sono le prime Smart TV OLED del produttore 3

Il software è forse l’unico punto debole non solo della serie Hisense X ma anche di tutti gli altri modelli. A bordo infatti troviamo la piattaforma VIDAA U in versione 2.5, la quale non è né ricca di applicazioni né accattivante quanto quella della concorrenza (webOS di LG su tutte).

L’arrivo in Italia degli Hisense X è previsto per i primi mesi del 2019 (probabilmente li vedremo esposti al CES 2019 di Las Vegas) mentre in Australia sono già disponibili all’acquisto al prezzo di di 3.499 dollari australiani per la versione da 55 pollici e di 4.999 dollari australiani per la versione da 65 pollici.