Cultura Tech

Dell è stata sotto attacco hacker con possibile furto di alcuni dati dei clienti

Attacco hacker Facebook

All’inizio di questo mese, un gruppo di hacker ha tentato di violare la rete di Dell e ottenere informazioni sui clienti, secondo quando riportato di recente dall’azienda. Mentre riporta che non ci sono prove conclusive che gli hacker abbiano avuto successo nel loro attacco del 9 novembre, è sempre possibile che abbiano ottenuto alcuni dati.

Dell afferma che le informazioni erano limitate ai nomi dei clienti, agli indirizzi e-mail e alle password hash (cioè codificate), e nessun altro dettaglio, come le informazioni sulla carta di credito, è stato influenzato. Non appena Dell ha rilevato il tentativo di hacking, ha implementato contromisure, ha contattato le autorità, ha assunto un’azienda legale forense ed ha ripristinato tutte le password dei clienti come misura precauzionale.

Dell UltraSharp U4919DW

Se disponete di un account Dell.com e utilizzate la stessa password altrove, dovreste prendere in considerazione la possibilità di cambiarla immediatamente (e assicurarvi di avere una password univoca per ciascuno). Nonostante la comunicazione pubblica, Dell ha tuttavia rifiutato di rivelare lo scopo dell’attacco informatico.

Poiché si tratta di una divulgazione volontaria, e non vi è alcuna prova definitiva che le informazioni sull’account del cliente siano state estratte, sarebbe imprudente pubblicare numeri potenziali quando potrebbero non essercene“, ha riferito un portavoce alla redazione di CNET.

Il tentativo di hackerare Dell segue recenti violazioni dei dati in altre importanti aziende tecnologiche, tra cui Facebook. Insomma, la sicurezza informatica non è mai stata importante come oggi ma, purtroppo, non sembra che tutte le aziende siano al riparo da questo genere di attacchi.

Fonte: Engadget

Comments

TuttoTech, il tuo nuovo punto di riferimento per la tecnologia

2018 © TuttoTech.net di Mikhael Costa - MK Media S.r.l. c.r. - P.Iva: 08123000963 Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari.

To Top