Cultura Tech

Come configurare il VoIP su rete Vodafone con un modem libero

VoIP

Grazie alla delibera AGCOM n. 348/18/CONS relativa al modem libero, Vodafone ha messo a disposizione i parametri da usare per configurare un qualsiasi modem con le propri reti ADSL e fibra (qui la nostra guida completa). Fino a ora però, tali parametri lasciavano fuori la rete VoIP, non permettendo quindi ai clienti fibra che configuravamo un modem di propria scelta al posto della Vodafone Station di usufruire del piano voce.

Vodafone Station Revolution

Adesso però, con l’aggiornamento della pagina sul sito Vodafone dedicata alle configurazioni del modem alternativo (voda.it/modemlibero), vengono finalmente resi disponibili i parametri che permetteranno di far funzionare la fonia VoIP direttamente sul modem di proprietà del cliente, senza dover passare dalla Vodafone Station

Per utilizzare il servizio voce direttamente sul proprio modem alternativo, è necessario inserire i seguenti parametri di configurazione:

  • SIP Domain: ims.vodafone.it;
  • SIP Protocol: UDP Port 5060;
  • Codec voce (in ordine di priorità): 1) G.711 A-law ; 2) G.729 ;
  • Codec Fax (in alternativa): G.711 A-law ; T.38

É bene precisare che, per consentire la fruizione del servizio voce, il modem deve supportare la configurazione automatica degli IP di servizio tramite query DNS di tipo SRV (RFC 2782).

La guida passo passo alla configurazione del servizio VoIP la trovate qui di seguito:

Pur essendo opzionali, Vodafone consiglia anche di configurare anche i seguenti parametri per fruire al meglio del suo servizio VoIP mediante un modem libero:

  • Packetization Time: 20ms;
  • Expire Time: 3600;
  • DSCP Marking (decimale): 34;
  • Resgister fetch/Fetching bindings: NO;
  • Supporto toni DTMF: RFC 2833, InBand, SIP INFO;
  • VAD (Voice Activity Detection): non presente;
  • Supporto 100rel (messaggio PRACK) secondo RFC3262: abilitato;
  • Supporto UPDATE, secondo RFC3311: abilitato.

Seppur sia un vantaggio non da poco la possibilità di poter usufruire dei servizi di Vodafone senza per forza acquistare a rate la Vodafone Station, ricordiamo che l’utilizzo di un modem libero non permette di accedere ad alcuni servizi forniti dall’operatore, come del Backup Mobile, dell’app Vodafone Station, del servizio Rete Sicura, della Gestione avanzata WiFi della WiFi Community, di Self Diagnostica e del DNS Sicuro.

Fonte: Mondomobileweb

Comments

TuttoTech, il tuo nuovo punto di riferimento per la tecnologia

2018 © TuttoTech.net di Mikhael Costa - MK Media S.r.l. c.r. - P.Iva: 08123000963 Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari.

To Top