Bose Sleepbuds

Bose aveva lanciato gli auricolari true wireless Bose Sleepbuds nel 2017, pubblicizzandoli come dei compagni perfetti per avere una migliore qualità del sonno. Tuttavia, inviando una mail ai propri clienti, ha segnalato che le cuffie devono essere ritirate dal mercato per problemi legati alla batteria interna.

Chiaramente gli utenti interessati hanno il pieno diritto di richiedere il rimborso del costo delle Bose Sleepbuds che, tra l’altro, non sono nemmeno tanto economiche: 249 euro.

Bose Sleepbuds ritiro mercato per problemi alla batteria

I problemi legati alle batterie delle Bose Sleepbuds hanno incominciato a manifestarsi sin dai primi mesi dal lancio ma l’azienda ha sperato che, attraverso degli aggiornamenti del firmware, si sarebbe potuti arrivare a una soluzione. E invece, sembra proprio che il problema sia hardware.

Nonostante stia ritirando le cuffie auricolari dal mercato, l’azienda ha indicato che continuerà a perseguire la propria visione nel fornire un paio di auricolari true wireless che aiutino le persone a dormire meglio. Ciò ci lascia pensare che in futuro vedremo qualche nuova versione.

Come richiedere il rimborso delle Bose Sleepbuds

Ad ogni modo, nel caso foste fra coloro che hanno acquistato le Bose Sleepbuds, potete richiedere un rimborso completo entro e non oltre il 31 dicembre 2019 visitando il sito web dedicato http://worldwide.bose.com/support/sleepbuds.

Leggi anche: Migliori cuffie true wireless: guida all’acquisto