Amazon Consegna Oggi

Dopo aver riportato la disponibilità del servizio Prime Now, Amazon ha annunciato che a Torino è disponibile per gli abbonati Amazon Prime l’opzione “Consegna Oggi“. Da oggi la città sabauda dunque si aggiunge a Milano e Roma come terza città italiana in cui il colosso dell’e-commerce rende disponibile il servizio “Consegna Oggi”.

Da quanto viene riportato direttamente da Amazon, “dal lunedì al venerdì, completando entro le 13:00 un ordine del valore minimo di 29 euro, è possibile ricevere la consegna tra le 18:30 e le 21:30 del giorno stesso, senza costi aggiuntivi“.

Cos’è disponibile per la consegna in giornata?

Amazon Consegna Oggi Torino

Fra i prodotti che sono disponibili con la “Consegna Oggi” per i clienti Amazon Prime troviamo:

  • Elettronica: le ultime novità di elettronica da utilizzare subito grazie ad accessori come alimentatori e batterie, cavi HDMI, prese multiple, soluzioni di archiviazione dati e dispositivi Amazon, come la versione home di Fire TV Stick e Amazon Echo.
  • Nuove uscite: film, libri, video games e musica, tutte le ultime novità disponibili
  • Viaggi: tutto il necessario per i viaggi tra cui valigie, asciugamani e adattatori.
  • Acquisti dell’ultimo minuto: dal regalo per una festa fino a un nuovo telefono per sostituire quello che si è appena rotto.
  • Prodotti di uso quotidiano: prodotti essenziali quali salviette per neonati, ricariche per pannolini, latte artificiale, dentifricio, shampoo, deodoranti, detergenti, barrette di cereali e altro ancora.

Prime Now e Consegna Oggi: un’accoppiata vincente… ma non per l’ambiente

Con il lancio di entrambi i servizi, Amazon conferma che Torino rappresenta un mercato molto importante in cui ha intravisto molte opportunità. Di contro, gli utenti potranno ordinare, anche all’ultimo minuto, centinaia e centinaia di prodotti con la consapevolezza di riceverli in giornata.

É doveroso però farvi notare che molto spesso, le consegne fatte in fretta e in furia per arrivare entro poche ore nelle case dei clienti sacrificano quello che è l’impatto ambientale: al di là delle poche consegne effettuate in bicicletta, non è inusuale trovare furgoni pieni a metà girare per la città per effettuare le consegne.