Reti 5G

Nonostante il 5G sia visto come un’opportunità eccezionale per far progredire tecnologicamente le città d’Europa trasformandole in smart city e abilitare servizi di nuova generazione anche in mobilità, non sarà tutto rosa e fiori. Stando a una nuova ricerca di Tony McNally del Centro europeo per le previsioni meteorologiche a medio raggio di Reading, le frequenze millimetriche 5G nella banda 26 GHz che verranno usate in Europa potrebbe portare a delle imprecisioni nelle previsioni meteorologiche.

5G potrebbe causare problemi alle previsioni metereologiche

Il modo in cui viene introdotto il 5G potrebbe seriamente compromettere la nostra capacità di prevedere grandi tempeste”, ha confermato Tony McNally del Centro europeo per le previsioni meteorologiche a medio raggio di Reading, al Guardian. “Alla fine potrebbe fare la differenza tra la vita e la morte. Siamo molto preoccupati per questo”.

Ciò a cui si riferisce Tony McNally è che le frequenze millimetriche impiegate per la rete 5G possono interferire con la sensoristica dei satelliti dedicati alle previsioni del tempo che orbitano la Terra costantemente. Un esempio concreto lo si ha con la frequenza dei 23.8 GHz che, agli occhi elettronici del cielo, potrebbero sembrare vapore acqueo (sembra che il vapore rifletta onde elettromagnetiche in tale frequenza).

Auto guida autonoma 5G

Oltre tale frequenza, le preoccupazioni stanno crescendo anche per le future assegnazioni delle bande 36-37 GHz (usata per studiare la pioggia e la neve), 50 GHz (misurazione temperatura) e 86-92 Ghz (per l’analisi di nuvole e ghiaccio).

“Questi dati sono fondamentali per la nostra capacità di fare previsioni”, ha sottolineato Niels Bormann, che lavora al centro meteorologico di Reading. “Sono una risorsa naturale unica, e se perdiamo questa capacità, le previsioni meteorologiche peggioreranno significativamente.”

Bormann sostiene che potrebbe essere complicato identificare le differenze tra una zona di emissione di segnale 5G e la presenza di vapore. “Questo comprometterebbe la nostra capacità di fare previsioni accurate”.

Insomma, il 5G apporterà sicuramente grandi cambiamenti al nostro stile di vita (soprattutto sugli smartphone che supporteranno tale rete) ma bisogna anche tenere in conto le interferenze che potrebbe causare.