Nintendo Switch

Non sono passate neanche 24 ore dall’aver confermato l’avvio di un programma di sostituzione gratuita delle vecchie Nintendo Switch acquistate successivamente al 17 luglio con la versione dotata di migliorie hardware che Nintendo ha smentito tutto. In una dichiarazione rilasciata ai colleghi di The Verge, il colosso giapponese ha riferito che:

“Non abbiamo un programma di sostituzione per Nintendo Switch. Vogliamo sempre che i giocatori si divertano con le loro Switch e, se mai qualcosa si frappone, li incoraggiamo a visitare il sito http://support.nintendo.com per contattare l’assistenza

La cosa è abbastanza strana, dal momento che Nintendo America aveva fornito una conferma del programma ai colleghi di Polygon. Dunque, o vi è stato un fraintendimento con i redattori di Polygon oppure ai piani alti di Nintendo hanno vietato l’attuazione del piano di sostituzione nelle ultime ore.

Ad ogni modo, ricordiamo che la nuova versione della Switch, apparentemente identica al modello già in vendita, è dotata di migliorie hardware sia per quanto riguarda la capacità della batteria (garantendo apparentemente il doppio dell’autonomia) che per quanto riguarda la qualità del display.

Tra l’altro per Nintendo questa non è la sola Switch in rampa di lancio, visto che dal 20 settembre arriverà su mercato la Switch Lite, versione dotata di funzionalità ridotte ma con pieno accesso a tutta la libreria di giochi dell’eShop.