Xiaomi tastiera meccanica

Nata dalla collaborazione fra Xiaomi e Yuemi, sul mercato è arrivata una nuova tastiera meccanica dotata di 104 tasti con meccanismo Cherry red e con prezzo di appena 329 Yuan che, al cambio attuale, equivalgono a circa 42 euro.

Da questa collaborazione, Yuemi si è occupata della progettazione e della realizzazione fisica della tastiera meccanica mentre Xiaomi, come al solito, si impegna a pubblicizzarla e a commercializzarla attraverso i suoi canali.

Realizzata in plastica, ogni tasto con meccanismo Cherry red ha una corsa massima di 4 mm e una corsa minima di attivazione di 2 mm: in entrambi i casi, la pressione richiesta per far registrare un commando è di 0,45 N.

Come per ogni accessorio pensato per il gaming (tranne alcune eccezioni), Yuemi ha deciso di non dotarla di un chip WiFi ma di affidarsi a una connessione cablata mediante un connettore USB. Ciò è stato fatto per ridurre al minimo il lag degli input.

La nuova arrivata nel catalogo di Xiaomi porta con se il keycap PBT che rende l’utilizzo sorprendente più speciale. In questo senso, si tratta di una soluzione migliore rispetto al primitivo keycap PC / ABS.

Nonostante quando si pensa al gaming con mouse e tastiera si pensa anche immediatamente a Windows, la nuova tastiera meccanica di Xiaomi supporta perfettamente macOS e Linux (anche se le stampe sui tasti seguono il layout di Windows).

Come anticipato all’inizio, il costo di questa nuova tastiera meccanica è di appena 42 euro che, pur non rendendola la più economica di sempre, la mette in una buona posizione per quanto riguarda il rapporto qualità prezzo.