Windows 7 Pro fine del supporto

Microsoft a iniziato ad informare gli utenti sulla fine del supporto a Windows 7 Pro: a partire da questa settimana agli utenti verrà mostrato un messaggio di avviso che invita a prepararsi.

Quando finirà il supporto a Windows 7 Pro

Il sistema operativo Windows 7 va in pensione ufficialmente a Gennaio 2020: a partire dal 14 Gennaio gli utenti Home non riceveranno più patch di sicurezza e aggiornamenti. Gli utenti Windows 7 Pro Enterprise possono pagare $50, $100 e $200 dollari rispettivamente per utente, con il costo che raddoppia ogni anno, così da estendere il supporto fino a 3 anni.

Gli utenti business pagheranno invece la metà del prezzo dell’edizione Enterprise, ma per dispositivo e non per utente. La fine del supporto a Windows 7 Pro viene accompagnata da una notifica attraverso l’update KB4493132.

Come gli utenti vengono informati sulla fine del supporto a Windows 7 Pro

Dopo 10 anni finisce il supporto a Windows 7 Pro. Dal 2020 basta aggiornamenti 1
La schermata di notifica che segnala la fine del supporto a Windows 7 e 7 Pro

L’update è un normale aggiornamento che viene scaricato ed applicato attraverso Windows Update, se abilitato. Agli utenti vengono reindirizzati, attraverso un link, alla nuova pagina dedicata al sistema operativo Windows 10 per effettuare un upgrade.

Se non siete interessati a Windows 10 e non vi importa della fine del supporto a Windows 7 Pro e Windows 7 Home, potete spuntare in basso a sinistra il tasto “Non ricordarmelo più“, e non verrete più bombardati di notifiche da parte di Microsoft sull’argomento.

Sembra che al momento sia ancora possibile aggiornare Windows 7 Pro o Home gratuitamente a Windows 10, purché il sistema operativo venga installato sulla stessa macchina: le versioni Enterprise sono escluse.