Ubuntu 19.04

Puntuale come un orologio svizzero e tenendo ancora fede al classico schema di date, Canonical ha rilasciato ufficialmente la nuova versione di Ubuntu 19.04 (19 sta per l’anno, 04 per il mese) con alcuni miglioramenti di grande rilievo in termini di performance.

La principale novità di Ubuntu 19.04, già disponibile tuttavia nella precedente versione 18.10 ma comunque non di default, è l’utilizzo dell’ambiente grafico GNOME 3.32, che offre un supporto migliore per i display ad alta risoluzione, un migliore utilizzo delle risorse di sistema (inclusa CPU e RAM) e un supporto migliorato per le schede grafiche esterne (da sfruttare con le porte Thunderbolt 3).

Ubuntu 19.04

Fra gli altri miglioramenti che Ubuntu 19.04 apporta rispetto alla precedente release troviamo l’utilizzo del kernel Linux 5.0, del browser web Firefox in versione 66, di LibreOffice 6.2.2 e alcune piccole modifiche al comportamento del desktop, così come una semplificazione nell’abilitare il Bluetooth sui dispositivi Raspberry Pi e una serie di aggiornamenti alla versione Ubuntu Server.

Nel caso foste utilizzatori di altre distro Linux basate su Ubuntu, sappiate che l’aggiornamento alla versione 19.04 è disponibile anche per Kubuntu, Lubuntu, Ubuntu Budgie, Ubuntu MATE e Ubuntu Studio.

Ubuntu 19.04 integra le recenti innovazioni dei principali progetti di infrastruttura aperta, come OpenStack, Kubernetes e Ceph, con una gestione avanzata del ciclo di vita per operazioni multi-cloud, da VMware a OpenStack e a tutti i principali cloud pubblici.

OpenStack Stein porta l’accelerazione hardware AI e NFV con passthrough GPGPU e FPGA. Ceph Mimic fornisce la replica su più siti e l’ultima versione di Kubernetes 1.14 consente l’archiviazione aziendale e il nuovo runtime diretto containerd.

La politica open-source-first di Ubuntu si è diffuso ad altri settori. Dal cloud pubblico al data center privato fino all’elettrodomestico o al cluster, l’open source è diventato il riferimento per l’efficienza e l’innovazione. Ubuntu 19.04 include i progetti principali per sostenere questa transizione e gli strumenti per sviluppatori per accelerare le applicazioni per quei domini“, ha dichiarato Mark Shuttleworth, CEO di Canonical.

Per procedere al download di Ubuntu 19.04, vi basterà cliccare su questo link.