Telegram

A distanza di qualche giorno dalle accuse mosse dal CEO di Telegram ad Apple sul presunto blocco degli aggiornamenti sull’App Store, gli sviluppatori del client open source di messaggistica hanno rilasciato un aggiornamento per il client desktop, portandolo alla versione 1.3.

Changelog

Il changelog dell’aggiornamento è abbastanza ricco e sicuramente non farà piacere ai governi che stanno cercando in tutti i modi di censurare il servizio:

  • Migliore elusione della censura.
  • Stabilità migliorata quando si lavora tramite server proxy.
  • Salva diversi server proxy per passare rapidamente tra loro in Impostazioni.
  • Usa il proxy per le chiamate.
  • Emoji e sostituzione del testo ora avvengono immediatamente dopo aver digitato (anziché dopo l’invio) e possono essere ripristinati usando Backspace o CTRL / CMD + Z. La sostituzione non avviene più quando si incolla del testo.

Scorciatoie da tastiera

Oltre alle novità funzionali, gli sviluppatori di Telegram hanno rilasciato un aggiornamento anche per le scorciatoie da tastiera. Selezionando il testo e utilizzare le seguenti abbreviazioni: 

  • CTRL / CMD + b / i (grassetto / corsivo) 
  • CTRL / (Crea collegamento o modificare) CMD + k 
  • CTRL / CMD + SHIFT + m (carattere a spaziatura fissa) 
  • CTRL / CMD + SHIFT + n (rimuovi la formattazione)

Nel caso non aveste ancora ricevuto la notifica di aggiornamento o nel caso vorreste scaricare Telegram desktop per la prima volta, vi basterà cliccare su uno dei nostri link sottostanti che vi riporteranno direttamente sulla pagina dedicata del Microsoft Store e di Github.