Computer

Razer Blade 15 e Core X ufficiali: gaming sempre più in mobilità, ma non per tutti

Il noto colosso dell’hardware dedicato ai videogiocatori Razer ha annunciato nella giornata di ieri due nuovi prodotti pensati per il gaming in mobilità. Razer Blade 15 è il nuovo portatile ultra sottile ma dotato di una dotazione hardware di altissimo livello. Razer Core X invece è l’ultima soluzione pensata dall’azienda californiana per collegare una scheda video discreta ad un laptop.

Andiamo dunque a scoprire caratteristiche tecniche, design, immagini, prezzo e data di uscita di Razer Blade 15 e Razer Core X.

Razer Blade 15

Razer Blade 15 è un laptop da gaming che porta molte innovazioni al precedente modello Blade 14 dell’anno passato. Partendo dal design, dove vengono abbandonati gli angoli stondati a favore di un design più squadrato e minimale che gli dona un aspetto elegante ma aggressivo, grazie al LED verde integrato nel logo Razer sul retro dello schermo e alla tastiera retroilluminata RGB.

Il display passa inoltre da 14 a 15,6″, mantenendo però dimensioni comparabili grazie finalmente a dei bordi molto ristretti. La novità importante riguardo il display la troviamo nell’opzione FullHD a 144 Hz, che si allinea con gli altri notebook da gaming di questo inizio 2018. Non mancano tuttavia le versioni FullHD 60 Hz per chi preferisce risparmiare, oppure 4K touch screen per chi necessita di un’elevata risoluzione. Importante anche il fatto che su questo Blade 15 gli schermi sono calibrati per coprire il 100% della gamma Adobe RGB direttamente dalla fabbrica.

L’altra novità che dovrebbe garantire a Razer Blade 15 un vantaggio rispetto agli altri laptop da gaming ultra sottili è il nuovo sistema vapor chamber ingegnerizzato da Razer, che tramite un liquido vaporizzato all’interno di una camera sottovuoto dovrebbe garantire una dissipazione del calore di altissimo livello.

 

Di seguito le specifiche complete di Razer Blade 15:

  • CPU Intel i7-8750H di 8a generazione (6 Core/12 Thread, 2.2 GHz/4.1 GHz)
  • 15.6″ IPS FullHD Opaco (60/144 Hz) / 4K Lucido Touchscreen
  • NVIDIA GeForce GTX 1060 / 1070 Max-Q
  • 16 GB RAM Dual-Channel DDR4 2667 MHz (espandibile fino a 32 GB)
  • 256/512 GB PCIe SSD, espandibili fino a 2 TB
  • Intel® Wireless-AC 9260 (802.11a/b/g/n/ac)
  • Bluetooth 5.0
  • Thunderbolt 3 (USB-C) x 1
  • USB 3.1 port x 3 (SuperSpeed)
  • Mini Display Port 1.4 x 1
  • HDMI 2.0b audio and video output
  • 3.5mm headphone/microphone jack combo
  • Webcam integrata da 1MP (720p)
  • Batteria integrata da 80 Wh ai polimeri di litio con supporto NVIDIA Optimus
  • Speaker stereo frontali
  • 16,8/17,3 x 355 x 235 mm (GTX 1060/1070)
  • 2,07/2,15 Kg (FullHD/4K)

Razer Blade 15 è attualmente disponibile sul sito ufficiale di Razer con un prezzo a partire da 1949,99€. Purtroppo non è al momento acquistabile in Italia, ma solamente negli Stati Uniti, in Canada, Francia, Regno Unito, Germania e Cina.

Razer Core X

Razer Core X è l’evoluzione di una tecnologia che Razer sta portando avanti già dal 2016, ma che ora è arrivata alla maturità grazie a una soluzione più concreta e anche ad un prezzo più aggressivo. Core X è un box esterno per schede grafiche discrete collegabile tramite Thunderbolt 3 (USB-C) a tutti i laptop Windows 10 RS1 o superiore dotati di porta Thunderbolt 3 con supporto eGFX e anche ai dispositivi MacOS High Sierra 10.13.4 o superiore dotati internamente di GPU AMD Radeon.

Il nuovo box di Razer è interamente in alluminio e può ospitare anche schede grafiche a 3 slot, essendo dunque compatibile con tutte le schede NVIDIA GeForce, NVIDIA Quadro e AMD Radeon e Radeon Pro abilitate XConnect. E per fornire la potenza necessaria a supportare anche le schede più energivore (fino a 500W) al suo interno integra un alimentatore da 650W, che garantisce inoltre la ricarica a 100W del laptop collegato tramite Thunderbolt 3.

 

Il design di Razer Core X è pensato per poter accedere con estrema facilità allo slot per la scheda grafica, garantendo anche un’ottima aerazione interna grazie alle numerose griglie e ventole di cui è dotato. Core X è inoltre plug-and-play, senza necessità di riavvii per utilizzare la scheda grafica collegata al portatile, fornendo un’ottima soluzione per rendere più performante sistemi laptop con scheda grafica integrata, o ancora per aumentare ulteriormente le performance per l’utilizzo VR o per lavori di rendering video.

Rispetto al Razer Core v2 questo nuovo box è più grande (330 x 160 x 60 mm) e non ha un sistema di illuminazione RGB integrato al suo interno. Rispetto al prezzo di 519,99€ del v2, Razer Core X è disponibile sul sito ufficiale di Razer al prezzo di 299,99€ (box senza alcuna scheda grafica inclusa). Un prezzo non alla portata di tutti, ma decisamente il più accessibile sul mercato per chi necessita di una soluzione simile. Purtroppo come per il Blade 15, Razer Core X non è al momento acquistabile in Italia, ma solamente negli Stati Uniti, in Canada, Francia, Regno Unito, Germania e Cina.

Comments
To Top