Computer

Microsoft assicura al 100% che nessun aggiornamento futuro andrà a compromettere Windows 10

Windows 10 Fast Ring

Il 2018 non è stato per niente un anno idilliaco per Microsoft dal punto di vista degli aggiornamenti di Windows 10. L’October Update 2018 è stato rilasciato, fermato e poi rilasciato nuovamente per diverse volte, viste le grandi problematiche legate a diversi aspetti del sistema operativo. Sembra però che quello sarà l’ultima grande problematica che Windows 10 avrà, dal momento che Microsoft ha ora assicurato al 100% che i futuri aggiornamenti non andranno a compromettere Windows 10.

Windows 10 è ora molto stabile, offrendo un’esperienza cliente eccellente – vogliamo mantenerlo in questo modo. Inoltre, desideriamo incoraggiare i nostri clienti a eseguire l’upgrade all’ultima versione molto prima di quanto facciano ora, con la certezza che il prodotto funzionerà correttamente dopo l’applicazione degli aggiornamenti.

Microsoft ora può garantire il 100% di stabilità continua da tutti gli aggiornamenti futuri, aggiornando solo il numero di versione degli aggiornamenti correnti a uno successivo e rilasciandoli come aggiornamento. Ad esempio, la versione 1 diventerebbe la versione 2, quindi la versione 3 e così via. Il salto tra i numeri di versione sarà maggiore se si tratta di un miglioramento più significativo.

Questi appariranno come aggiornamenti obbligatori in Windows Update, quindi scaricabili e installati nel solito modo. Poiché il codice del programma è lo stesso, è garantita la totale stabilità al 100% da tutti i futuri aggiornamenti, quindi i nostri clienti continueranno a godere della migliore esperienza possibile con Windows 10.

Non escludiamo che queste dichiarazioni siano frutto anche della nuove funzione che permette a Microsoft di disinstallare in automatico gli aggiornamenti che risultano essere problematici.

Fonte: Wccftech

TuttoTech, il tuo nuovo punto di riferimento per la tecnologia

2018 © TuttoTech.net di Mikhael Costa - MK Media S.r.l. c.r. - P.Iva: 08123000963 Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari.

To Top