Computer

Google Chrome “Lazy Load” per migliorare drasticamente il caricamento delle pagine web

Google Chrome Lazy Load

L’introduzione di una tecnologia di caricamento ultra rapido delle pagine web (denominata “Lazy Load“) sarà la prossima grande novità di Google Chrome. Fondamentalmente, la nuova tecnologia andrà ad operare solo nelle pagine web effettivamente visibili all’utente. Il contenuto verrà caricato solo quando necessario o visibile nel browser.

Al momento è possibile accedere alle funzioni di caricamento “Lazy Load” solo se si ha installata la versione Canary e si abilitano due distinte flags: “chrome://flags/#enable-lazy-image-loading
e “chrome://flags/#enable-lazy-frame-loading“.

Nelle attuali versioni di Google Chrome, il browser carica il codice di un’intera pagina quando l’utente accede a un URL. Con i due flag abilitati, Chrome Canary caricherà tutti gli elementi della pagina visibili sullo schermo (chiamati elementi “above the fold”), ma non caricherà le immagini (tag <img>) e gli iframe (<iframe>) che sono non visibili sulla pagina e sono “below the fold”.

In parole povere, quando viene caricato un sito web, con la nuova tecnologia dapprima verrà caricato solo la parte visibile e, solo in caso di scrolling verso il passo, la pagina verrà caricata nella sua interezza.

I test eseguiti dal team di ingegneri di Chrome hanno mostrato miglioramenti della velocità di caricamento della pagina che variano dal 18% al 35%, a seconda della configurazione di rete sottostante e della connessione Internet.

Google ha progettato specificamente la funzione per migliorare i tempi di caricamento delle pagine su Chrome per Android, ma le versioni desktop sono state programmate nel caso in cui i test su Android hanno avessero dato esito positivo. Basandosi sulle due flags che appaiono su Chrome Canary, i test hanno avuto davvero successo.

Nel caso voleste provare la nuova funzione sin da subito, vi invitiamo a scaricare e installare Chrome Canary (anche in parallelo alla versione stabile) e ad abilitare le due flags prima citate.

Fonte: Bleepingcomputer

Comments

TuttoTech, il tuo nuovo punto di riferimento per la tecnologia

2018 © TuttoTech.net di Mikhael Costa - MK Media S.r.l. c.r. - P.Iva: 08123000963 Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari.

To Top