Aggiornamento Windows 10

Aggiungere “Sposta in” e “Copia in” nel menù contestuale di Windows 10 sono due delle funzioni extra che possono tornare utili a chi col PC ci lavora quotidianamente, ma non solo. Fanno parte dell’ampia cerchia di chicche nascoste note ai più navigati, ma che non necessitano di chissà quali abilità per ottenerle. Cosa consentono di fare? Semplice: spostare o copiare file e cartelle con un click sul pulsante destro del mouse, in una destinazione specifica a scelta e senza ulteriori passaggi.

Requisiti e premesse per aggiungere “Sposta in” e “Copia in”

Prima di procedere nell’intento di arricchire il menù contestuale, ci sono da sapere un paio di cose. Ci servirà l’editor del registro di sistema di Windows 10 per fare il tutto, uno strumento potente e che può rendere il sistema inutilizzabile se utilizzato in maniera impropria. Qui per approfondire e per ulteriori informazioni al riguardo.

Secondo punto, il backup del registro di sistema di Windows. Non che le operazioni che andremo a eseguire siano rischiose, ma è in ogni caso consigliabile effettuare un backup del registro di Windows prima di apportare modifiche al sistema tramite l’editor.

Come aggiungere “Sposta in” nel menù contestuale di Windows 10

Detto questo, passiamo alla pratica e vediamo come aggiungere la scorciatoia “Sposta in” nel menù contestuale di Windows 10. Per prima cosa apriamo l’editor del registro di sistema premendo il tasto “Windows + R” e digitando “regedit“. Altrimenti, possiamo anche utilizzare il campo di ricerca sulla barra inferiore di Windows, inserendo il medesimo comando.

A questo punto, nella finestra dell’editor possiamo cercare manualmente la cartella che ci interessa “ContestMenuHandlers“, oppure digitare direttamente nella barra degli indirizzi quanto segue:

aggiungere una chiave sul registry di Windows

 

Qui, cliccando con il tasto destro del mouse sulla cartella “ContestMenuHandlers” selezioniamo  su “Nuovo”, quindi su “Chiave” che rinomineremo in “Sposta in“. Premuto Enter, seguiamo con un click sulla cartella creata che ci si presenta sulla destra. Qui facciamo un doppio click su “(Predefinito)” e compiliamo il campo “Dati valore” con quanto segue:

{C2FBB631-2971-11D1-A18C-00C04FD75D13}

chiave del registry per abilitare il menù sposta in

Tutto qui, diamo l’ok e chiudiamo l’editor.

Come aggiungere “Copia in” nel menù contestuale di Windows 10

Stesso discorso per la funzione “Copia in”, che possiamo aggiungere nel menù contestuale di Windows 10 seguendo questi semplici passaggi. Riapriamo l’editor del registro di sistema digitando “regedit” tramite “Esegui (Windows+R), e torniamo nel luogo in cui ci eravamo lasciati poco fa, “ContextMenuHandlers“, incollando quanto segue nella barra degli indirizzi:

HKEY_CLASSES_ROOT\AllFilesystemObjects\shellex\ContextMenuHandlers

A questo punto clicchiamo su “Nuovo”, “Chiave” e rinominiamo in “Copia in“. Una volta selezionata, basta fare un doppio click su “(Predefinito)” e incollare nel campo “Dati valore” la stringa qui sotto:

{C2FBB631-2971-11D1-A18C-00C04FD75D13}

chiave del registry per abilitare il menù copia in

 

Nient’altro da fare se non dare l’ok e chiudere l’editor. Non serve nemmeno riavviare il PC affinché le scorciatoie per spostare o copiare file e cartelle con un click siano pronte all’uso.

Come utilizzare “Sposta” in e “Copia in” su Windows 10

Il risultato di queste semplici modifiche, come annunciato, lo ritroviamo subito in qualsiasi finestra di dialogo aperta tramite un click con il tasto destro del mouse su un file o una cartella. Al fianco della scorciatoia per “Invia a”, il menù contestuale di Windows 10 ci si presenta così con le nostre opzioni aggiunte “Sposta nella cartella” e “Copia nella cartella”.

 

Cliccandoci su, il sistema apre così un’ulteriore finestra con la quale scegliere la destinazione del contenuto da spostare/copiare. Ora non rimane altro da fare che selezionare la sede preferita e cliccare su “Sposta/Copia”, semplice no?