Volvo auto elettrica

In maniera contraria con quanto vorrebbe fare il Governo circa le autostrade italiane, Volvo ha deciso di limitare, di fabbrica, la velocità massima delle proprie auto a 180 KM/h. La decisione è stata presa per cercare di ridurre il numero di incidenti mortali causati dalle velocità eccessive.

Al fine di evitare che il limite possa essere rimosso dopo l’acquisto, Volvo dovrebbe implementarlo in maniera hardware all’interno di un chip che non permetterà il funzionamento dell’auto se rimosso. Tuttavia, verranno concesse eccezioni in casi ben specifici, come ad esempio per i veicoli delle forze dell’ordine.

Volvo limita la velocità massima delle auto a 180 KM/h per cercare di ridurre gli incidenti 1

Oltre all’implementazione di questi limiti di velocità di fabbrica, Volvo sta sperimentando anche dei sistemi di controllo della velocità misti a tecnologie di geolocalizzazione, per ridurre automaticamente la velocità dei veicoli in base alla posizione, ad esempio quando si è vicini a scuole e ospedali.

Volvo sta prendendo molto sul serio questa decisione e sicuramente lo sta facendo ancor più di Mercedes-Benz, Audi e BMW, che hanno limitato la velocità massima su molti modelli ad alte performance fino a 250 km/h.

C’è da dire che, seppur Volvo ha fatto una buona mossa limitando la velocità massima dei propri veicoli, le cause principali per gli incidenti mortali nelle strade e nelle autostrade non riguardano la velocità ma la guida in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di droghe e farmaci. A nostro avviso, bisognerebbe fare qualcosa per queste situazioni prima di pensare ai problemi della velocità massima.

Allo stesso tempo però, i produttori devono salvaguardare le vendite anno dopo anno e delle decisioni del genere, seppur utili alla sicurezza generale, potrebbero non piacere a tutti.