Tariffe Autostradali

Coloro che utilizzano spesso le autostrade per lavoro sanno molto bene quanto importante sia una certa stabilità nelle tariffe autostradali. Per questa ragione accogliamo con molta contentezza l’accordo raggiunto dal ministro delle infrastrutture e dei trasporti Danilo Toninelli con gli uffici del Mit, nel 2019 le Tariffe Autostradali non aumenteranno nel 90% delle autostrade.

Grazie al duro lavoro fatto al Mit in questi ultimi giorni, e nonostante tantissimi ostacoli, ho firmato i decreti grazie ai quali, nel 2019, non scatterà nemmeno un centesimo di aumenti dei pedaggi sul 90% delle autostrade italiane” scrive il ministro delle infrastrutture e dei trasporti Danilo Toninelli in un post, sottolineando che “nella maggior parte dei casi l’assenza di rincari è il risultato di una fruttuosa interlocuzione con i concessionari autostradali“.

Il 10% delle autostrade rimanete sono quelle gestite dalla concessionaria Strada dei Parchi, ovvero le tratte autostradali A24 e A25, con cui l’accordo non è stato raggiunto: “Laddove l’accordo non si è raggiunto, come nel caso di Strada dei Parchi, che gestisce le A24-A25 – scrive ancora il Ministro – abbiamo agito emanando comunque l’apposito decreto di sterilizzazione degli esorbitanti rincari per gli utenti“.

Al momento non sappiamo in queste tratte se gli aumenti delle Tariffe Autostradali nel 2019 rimarranno del 18% come previsto in precedenza oppure se il Governo riuscirà, in extremis, ad accordarsi per almeno ridurlo di qualche punto percentuale.