Auto Diesel

Dal 1° novembre 2019 e per tutti i giorni dal lunedì al venerdì entrerà in vigore il divieto di circolazione permanente delle auto Diesel Euro 3 nella Ztl Anello Ferroviario di Roma, area che include le zone centrali e semicentrali della Capitale. Si tratta di un’azione diretta atta a limitare il livello di inquinamento cittadino che sta superando i limiti molto più spesso rispetto al passato.

Seppur si tratta di un provvedimento che mira a migliorare l’ambiente cittadino, si tratterà di un impatto significativo per l’economia della Capitale. Oltre infatti all’impatto diretto delle mancate vendite di auto diesel, il valore di quelle già in circolazione a Roma andrà ancora più calando, penalizzando soprattutto coloro che ne hanno acquistata una di recente (anche se ormai i motori diesel di nuova generazione sono certificati Euro 6).

Ricordiamo che lo stop delle auto Diesel Euro 3 è solo un passo intermedio verso lo stop definitivo delle auto diesel previsto per il 2024. Insomma, mobilità più sostenibile per migliorare l’ambiente e la qualità dell’aria della Capitale ma economia del tutto rivoluzionata.

Dopo aver preso l’impegno, all’interno della conferenza C40, di eliminare il diesel da un’area di Roma entro il 2024, abbiamo cominciato a stilare il cronoprogramma e possiamo dire che dall’1 novembre di quest’anno i diesel Euro 3 non potranno più circolare all’interno della Ztl Anello ferroviario dal lunedì al venerdi. La delibera verrà votata in Giunta nei prossimi giorni e anche nella nostra città comincerà la pulizia dell’aria dai gas climalteranti”, ha spiegato il sindaco Raggi.