La Lega propone 1000 euro per rottamare la vecchia auto

Una nuova proposta lanciata dalla Lega per la manovra di Governo prende in considerazione la riduzione dell’inquinamento attraverso una serie di incentivi sulla rottamazione delle auto a fronte dell’acquisto di un’auto più ecologica. In particolare, la Lega sta proponendo un incentivo di 1000 euro, 500 finanziati dallo Stato e 500 dai venditori, per rottamare le vecchie auto a benzina da euro 0 a euro 3.

Nelle intenzioni dela Lega vi è la rottamazione delle auto più inquinati (anche se stranamente non vengono prese in considerazione le auto diesel) a fronte di auto nuove «acquistate e immatricolate a partire dall’1 gennaio 2019 e fino al 31 dicembre 2020». Insomma, 12 mesi di incentivi che dovrebbero valere anche per l’acquisto di auto elettriche.

Chiaramente al momento non vi è nulla di ufficiale in quanto si tratta solo di una proposta. C’è da dire poi che il sottosegretario al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Michele Dell’Orco, parlando delle linee programmatiche del Piano nazionale energia e clima a Rimini durante la manifestazione Ecomondo, ha assicurato che entro Natale partirà la prima fase di nuovi incentivi sulle auto elettriche.

Da un punto di vista ecologico, queste proposte non sono altro che ottime notizie, che non solo permetterebbero di ridurre l’inquinamento provocato dai mezzi di trasporto privati ma che aiuterebbero ad evitare soluzioni drastiche come quella della “Domenica Ecologica” organizzata a Roma.