Tinder Lite

Tinder ha in mente di lanciare una versione Lite della propria applicazione al fine di fornire il proprio servizio, senza alcun problema, anche a coloro che hanno smartphone di fascia bassa o che vivono in luoghi in cui il monte dati mensile offerto dagli operatori non è molto elevato.

Per chi non lo sapesse, Tinder è un’app per dispositivi mobili che facilita la comunicazione tra gli utenti interessati a chattare tra di loro. L’applicazione è comunemente usata come app per incontri, e si è ramificata a fornire più servizi, il che la rende più di una applicazione generica di social media.

Come parte di una conference call, Match Group ha divulgato i piani per un’app Tinder Lite che sarebbe più piccola e più adatta all’area in cui i dati cellulari “sono considerati ancora un lusso“. L’amministratore delegato Mandy Ginsberg non ha fatto menzione delle caratteristiche o di una data di rilascio (a parte un generico “presto”), ma ha indicato il Sud-Est asiatico come una priorità assoluta.

Come con altre app Lite e sistemi operativi ridimensionati come Android Go, si tratta in realtà di mantenere una crescita che altrimenti si attenuerebbe. Sebbene Tinder stia ancora crescendo a un ritmo sostenuto (i suoi abbonati paganti sono saliti del 38% anno su anno all’inizio del 2019), sa che quei numeri non dureranno per sempre. Un’app Tinder Lite gli consentirebbe l’accesso a milioni di persone che hanno solo smartphone basilari, accesso limitato ai dati o entrambi. Anche se solo una piccola parte di quei nuovi arrivati si iscriverà, si tratta di una grande espansione potenziale.