Spider Man fuori MCU

Da un nuovo report di Deadline abbiamo appreso che il rapporto di collaborazione tra Sony e Marvel sarebbe arrivato al termine, con la casa di produzione cinematografica del colosso giapponese che d’ora in poi riprenderà in mano le redini dell’eroe mascherato più popolare di New York, Spider Man, segnando la sua uscita dal MCU.

Secondo Deadline, visti i risultati estremamente positivi degli ultimi film di Spider Man ai botteghini di tutto il mondo, il CEO di Disney, Bob Iger, avrebbe proposto a Sony di modificare i termini contrattuali spostando l’ago della bilancia della suddivisione dei ricavi e delle spese verso la metà (50/50). Da Sony però sarebbe arrivata una risposta negativa, lasciando la porta aperta alla possibile uscita di Spider Man dal MCU.

Spider-Man Far From Home

Al momento comunque rimarrebbe valido il vecchio contratto stipulato fra le due aziende che prevede la realizzazione di sei film sotto l’ombrello degli eroi Marvel, di cui tre in solitaria e tre in gruppo: se la produzione dei 3 film in gruppo è già conclusa (Captain America: Civil War, Avengers: Infinity War e Avengers: Endgame), per i film in solitaria ne sono stati prodotti solo due (Spider-Man: Homecoming e Spider-Man: Far From Home), lasciando spazio a un capitolo conclusivo.

A questo punto però resta da vedere come evolverà il personaggio di Spider Man al di fuori del MCU (qui l’ordine corretto di visione) e oltre il sesto film. Da quello che è emerso in seguito a questa notizia, Sony sarebbe confidente nelle proprie capacità di mantenere l’elevato successo avuto in questi anni dal personaggio. Tra l’altro, avrebbe già avviato le fasi di pre-produzione per i prossimi film dell’eroe mascherato, con Amy Pascal che sarà la nuova produttrice e con la collaborazione esclusiva di Jon Watts e Tom Holland.