Sky Go

Seconda forse solo alla Serie A, la Champions League rappresenta un forte interesse per gli italiani, soprattutto quest’anno che sono nuovamente 4 le squadre nostrane a parteciparvi. Come sicuramente saprete, i Diritti TV esclusivi li ha Sky che può trasmettere le partite sia sul satellite che sul Digitale Terrestre che su Internet attraverso Sky Go e Now TV.

A proposito di questi due servizi, sembra proprio che non siano riusciti a gestire per bene l’incredibile affluenza che vi è stata durante la prima giornata di Champions League.

Sky Go e Now Tv non all'altezza della prima giornata di Champions League 1

Infatti, un esordio non molto entusiasmante di Sky Go e Now Tv ha rovinato i piani di tanti italiani che non hanno potuto assistere alla partita Valencia – Juventus, a causa di problemi tecnici.

Nella giornata di Giovedì 20 settembre 2018, con una nota pubblicata intorno alle ore 12:30, è arrivato il messaggio di scuse di Sky nei confronti degli utenti che sono stati colpiti dai disservizi.

“Ieri sera durante le partite di Champions League, alcuni nostri clienti hanno riscontrato problemi con i servizi in streaming, Sky Go e Now Tv, su device mobili e desktop. Ci scusiamo sinceramente per questo disservizio. Ci siamo immediatamente attivati per cercare di risolvere il problema con la massima rapidità ma purtroppo non siamo riusciti a ripristinare per tutte le persone coinvolte una visione regolare nel corso delle partite. Le piattaforme SkyTv via satellite, digitale terreste e via fibra non sono state impattate dal problema. Stiamo individuando tutti i clienti che hanno subito questo disagio e ci scuseremo individualmente con ognuno di loro. Nel corso della giornata forniremo ulteriori informazioni sui siti Sky.it/skygo e Nowtv.it”.