venerdì, Dicembre 6, 2019
Home Tags Amazon Drive

Amazon Drive: cos'è, come funziona e quanto costa

Amazon Drive è uno dei tanti servizi offerti dal colosso delle vendite online Amazon: offre la possibilità di avere uno spazio privato per i propri file sul cloud, disponibili al download ovunque grazie alla compatibilità con le maggiori piattaforme in commercio.

Non dissimile da servizi simili come Google Drive, OneDrive e Dropbox, il servizio Drive di Amazon punta tutto su di un’offerta conveniente per l’archiviazione di documenti, foto e video nei suoi server in cloud AWS, a cui circa il 40% dell’intero World Wide Web si affida, semmai ci fossero dei dubbi su una delle aziende leader  al mondo per soluzioni cloud, grazie all’alta affidabilità e performance dei propri server.

All’interno dell’universo dei servizi targato Amazon questo Drive è forse quello più sottovalutato, anche per la presenza di soluzioni concorrenti che spesso vengono utilizzare da anni dagli utenti, che pur utilizzano quotidianamente altri servizi Amazon come Prime Video, Photos, Kindle Unlimited e tanti altri.

Di seguito cercheremo di spiegare in dettaglio quali sono i vantaggi, i piani di archiviazione disponibili per gli utenti ed il loro costo, ma soprattutto come trarre il massimo beneficio da Amazon Drive.

INDICE

Cos’è Amazon Drive

Conosciuto inizialmente come Amazon Cloud Drive, Amazon Drive è un sistema di storage su Cloud gestito da Amazon. Il servizio assicura backup di file e documenti, condivisione degli stessi grazie alla compatibilità con le maggiori piattaforme utilizzate e anche un servizio di stampa fotografica integrato, non disponibile in tutti i paesi.

Alla data attuale, Amazon Drive consente di poter avere a disposizione uno spazio di archiviazione gratuito che possiamo espandere attraverso dei piani in abbonamento con una quota variabile a seconda della quantità di spazio privato che vogliamo gestire, ma offre anche tanti vantaggi per gli utenti che hanno già una sottoscrizione ad Amazon Prime o posseggono un dispositivo della famiglia Fire.

Come funziona Amazon Drive

Utilizzare Amazon Drive è molto semplice: possiamo infatti accedere al servizio ovunque attraverso la sua versione web, con l’utilizzo di un qualsiasi browser come Safari, Chrome o Microsoft Edge. Per le piattaforme Windows e Mac è possibile scaricare un applicativo desktop che consente di gestire l’upload e la sincronizzazione dei nostri dati e fotografie, mentre attraverso un’app i possessori di un dispositivo Fire, Android o iOS possano accedere ai contenuti archiviati nel Cloud oppure caricare i propri file.

I clienti Amazon Prime inoltre possono archiviare un numero illimitato di foto, in aggiunta allo spazio gratuito che offre il piano base di Amazon Drive. Tutti gli utenti dispongono infatti di uno spazio di archiviazione di 5GB, utile per poter archiviare documenti, file, foto e video, ma gli utenti Prime possono avere il backup illimitato di fotografie, anche in formato RAW, sul proprio cloud personale: il tutto senza intaccare la quota di spazio disponibile sul vostro Drive.

Quanto costa Amazon Drive

Amazon Drive prevede un piano di base gratuito con cui vengono offerti 5GB di spazio di archiviazione sui server di Amazon: basta registrare un account Amazon per poter usufruire di questo spazio gratuito. Se si è in possesso di un dispositivo Amazon Kindle (qui una nostra guida) o si è utenti Amazon Prime i vantaggi aumentano: ad esempio è possibile caricare documenti dai dispositivi Kindle senza intaccare la quota di spazio disponibile, o caricare foto (non video) senza limiti di spazio se si ha un abbonamento ad Amazon Prime.

Lo spazio gratuito di 5GB però si riempie facilmente, e potremmo essere tentati di avere a disposizione uno spazio di archiviazione maggiore, specie se abbiamo anni e anni di documenti e file di cui vogliamo disporre ed avere un backup online sempre a portata di mano. Amazon offre differenti piani a seconda della quantità di spazio che scegliamo di avere a disposizione.

Il primo piano a pagamento prevede 100GB di spazio ad un costo annuale di 19,90 euro: questa dimensione consente di venire incontro alla maggior parte delle esigenze dell’utenza moderna, con uno spazio adeguato per poter avere a disposizione documenti, foto e musica in qualunque momento, accessibile da qualunque dispositivo.

Se siete dei professionisti e volete utilizzare il servizio Amazon Drive per caricare i vostri lavori, come copia di backup o per averli sempre a disposizione, e sentiste il bisogno di avere uno spazio di archiviazione più ampio Amazon ha per voi molti piani a disposizione.

Si parte dal piano annuale che offre 1TB di spazio al costo di 99,99 euro, mentre l’offerta top offre 30TB di spazio in cloud per la cifra di 2.999,70 euro. Le cifre sembrano elevate ma sono in linea con la concorrenza.

Per fare un parallelo con Google Drive, che è il servizio concorrente più utilizzato, il piano da 100GB costa 1,99 Euro al mese o 19,99 euro all’anno, con un costo annuale identico a quello di Amazon. Il piano di Google da 2TB costa 9,99 Euro al mese o 99.99 euro all’anno, con il doppio di spazio disponibile rispetto ad Amazon allo stesso prezzo.

Meno interessante invece il piano da 30TB, che Google mette a disposizione per 299,99 euro al mese, con un costo complessivo annuale superiore a quello di Amazon.

Come utilizzare Amazon Drive

Utilizzare il servizio Drive è semplice, e possiamo farlo da qualunque dispositivo in nostro possesso. Se decidiamo di accedere ad Amazon Drive via web possiamo farlo collegandoci a questo indirizzo, utilizzando qualsiasi browser web come Safari, Chrome, Firefox o Microsoft Edge.

Per gli utenti che utilizzano un PC Windows o Mac esiste una app desktop Amazon Drive per eseguire rapidamente il backup dei vostri dati: potremo scegliere delle cartelle da sottoporre a backup automatico e personalizzare quali elementi e quando dovranno essere sincronizzati con il backup online.

Se siamo possessori di un dispositivo Android possiamo scaricare l’app dedicata sul Play Store, mentre qui è disponibile al download l’app per dispositivi iOS.

Il nome di ciascun file o cartella da caricare deve essere inferiore ai 255 caratteri, e se vogliamo caricare file con una dimensione maggiore di 2GB dovremo per forza utilizzare l’applicazione Desktop Amazon Drive per Mac o PC.

Tutti i vantaggi di per gli utenti Prime

Amazon Drive offre 5GB di spazio di archiviazione per tutti gli utenti con un account Amazon, ma se si è utenti Prime possiamo caricare foto, ma non video, senza limiti di archiviazione. Ci sono delle limitazioni ovviamente: se i server di Amazon non dovessero riconoscere la foto, dopo un’analisi del suo contenuto, questa verrà salvata sul cloud ma il suo peso inciderà sullo spazio disponibile.

Se si cancella o non si rinnova l’abbonamento ad Amazon Prime si perderà lo spazio di archiviazione illimitato per le foto: in questo caso, tutte le foto caricate vengono conteggiate nel limite dello spazio di archiviazione disponibile.

Come abbonarsi ad Amazon Drive

Cominciare ad usufruire dei vantaggi di Amazon Drive è semplice: basta collegarsi alla landing page dove vi verrà chiesto di accedere con le vostre credenziali e potrete subito iniziare a caricare foto, video e documenti sul vostro spazio di archiviazione personale.

Nessun Articolo da visualizzare

15,494FansMi piace
1,934FollowerSegui
747FollowerSegui
24,900IscrittiIscriviti