Google motore di ricerca

I servizi offerti da Google sono moltissimi, e in periodi come quello attuale un aggregatore di notizie come Google News risulta fondamentale; peccato però che non tutto funzioni a dovere: sembra infatti esserci un problema radicato alla funzione di traduzione, che restituisce un errore.

Google News non traduce più le notizie

Andando infatti a utilizzare la funzione di Google News per tradurre gli articoli nella lingua che più ci aggrada, l’applicazione fornirà la schermata di errore che vedete qui sotto; nessuna motivazione all’errore, che sembra essere diffuso in tutto il mondo.

La traduzione in Google News non funziona, mentre arriverà lo stop alle pubblicità pesanti 1

Google non ha ancora spiegato la causa del disservizio, e se dovesse presentarsi anche a voi vi consigliamo di segnalare il problema tramite la sezione feedback dell’app Google News.

Google scende in campo contro le pubblicità troppo pesanti

Google, lo sappiamo, è un colosso che si basa sulla pubblicità per finanziarsi, ma a tutto c’è un limite: BigG avrebbe infatti deciso di limitare e rimuovere gli annunci che consumano troppo, dalla batteria del dispositivo alla connessione dati.

Per far questo, Google ha determinato alcune soglie che se superate vanno ad identificare l’annuncio come pesante:

  • Usa il thread principale per più di 60 secondi in totale;
  • Usa il thread principale per più di 15 secondi in qualsiasi finestra di 30 secondi;
  • Consuma più di 4 MB di dati.

Limitare il lavoro della CPU (con conseguente consumo di batteria) e il consumo dei dati rappresenta quindi l’obbiettivo; ad oggi, solo lo 0,3% degli annunci supera queste soglie, ma nonostante questo questa piccola parte rappresenta il 26% del totale consumo di dati delle pubblicità e il 28% di utilizzo delle CPU. Gli annunci bloccati verranno rimossi e rimpiazzati da un quadrato grigio.

La traduzione in Google News non funziona, mentre arriverà lo stop alle pubblicità pesanti 2

La novità arriverà su Chrome a fine agosto, e fino ad allora sarà possibile attivarla manualmente tramite un flag dedicato (chrome://flags/#enable-heavy-ad-intervention).