Wi-Fi 6E

Wi-Fi Alliance ha stabilito lo standard Wi-Fi 6E, una nuova generazione di standard Wi-Fi in grado di supportare le nuove frequenze a 6 GHz.

In altre parole, Wi-Fi 6E è il nome di una nuova estensione allo standard Wi-Fi 6 esistente e può offrire una velocità di connessione ancora superiore, senza quasi nessuna interferenza del segnale con le apparecchiature esistenti.

Lo spettro continuo di 320 MHz (larghezza di banda totale 1200 MHz) rappresenta un enorme miglioramento rispetto alla larghezza di banda di 5 MHz (larghezza di banda totale 500 MHz) e secondo alcuni rapporti dei media, la FCC (Federal Communications Commission) degli Stati Uniti dovrebbe votare il 23 aprile per aprire una nuova banda di frequenza a 6 GHz senza licenza.

Una proiezione dell’istituto di ricerca WifiForward evidenzia che la promozione del Wi-Fi a 6 GHz aggiungerà all’economia degli Stati Uniti 180 miliardi di dollari nei prossimi cinque anni e 106 miliardi di dollari al PIL.

Wi-fi spettro

Se la popolarità degli standard Wi-Fi 5 e 6 porterà la velocità media dei router statunitensi a 267 Mbps nel 2022, l’introduzione dei 6 GHz permetterà di raggiungere 468 Mbps entro il 2025.

Inoltre, il rapporto dell’istituto di ricerca sottolinea l’importante ruolo del Wi-Fi a 6 GHz nel posizionamento interno a bassa potenza, nelle comunicazioni AR / VR e in ambito IoT (Internet of Things).

Lo standard Wi-Fi 6E sarà ufficiale entro fine mese, mentre i primi dispositivi basati su questo standard saranno disponibili entro un anno.

Da non perdere: Migliori ripetitori Wi-Fi di Aprile 2020: ecco i nostri consigli