logo Google

Google è protagonista anche oggi con numerose novità dedicate alla famiglia di prodotti Nest, alla nota applicazione Google Documenti e, indirettamente, al campanello Arlo Video Doorbell. Scopriamo tutto nel dettaglio.

Protezione avanzata per i dispositivi Nest

Finora il programma di protezione avanzata di Google non era particolarmente amichevole nei confronti dei dispositivi Nest, ma a quanto pare la compagnia californiana ha deciso di correre ai ripari. Da oggi infatti la protezione avanzata è disponibile anche sugli account Google utilizzati sui dispositivi Nest, come i termostati o i campanelli.

In questo modo sarà possibile evitare possibili intromissioni da parte di estranei che potrebbero accedere attraverso account di altri familiari collegati al dispositivo. Diventa dunque più affidabile l’utilizzo dei dispositivi Nest nella propria abitazione, senza doverli escludere a priori per problemi di sicurezza.

Le novità di Google Documenti

G Suite for Education è diventata particolarmente famosa nelle ultime settimane, quando la chiusura delle scuole a causa del COVID-19 ha costretto molti Paesi alla didattica a distanza. Google Documenti è una delle applicazioni più utilizzate e in queste ore sta ricevendo alcune utili novità.

In particolare arriva Smart Compose, che permette di semplificare l’inserimento del testo grazie ai suggerimenti, che possono essere accettati e salvati per essere riutilizzati successivamente. La seconda importante novità è rappresentata dall’autocorrezione, che indica in tempo reale errori grammaticali oppure ortografici.

Novità importanti per i dispositivi Nest, Google Documenti e per il campanello Arlo 1

La correzione avviene automaticamente e le parole corrette vengono sottolineate. È comunque possibile visualizzare un pulsante Undo passando sopra alla parola modificata, per annullare l’intervento nel caso di parole particolari.

Al momento la funzione è disponibile solo per la versione web in inglese, ma potrebbe arrivare in altre lingue nel corso dei prossimi mesi.

Arlo Video Doorbell

Chiudiamo con una novità dedicata ai possessori di Arlo Video Doorbell o agli utenti che stavano valutandone l’acquisto senza però possedere dispositivi intelligenti Amazon. Grazie al supporto a Google Assistant è ora possibile utilizzare l’assistente virtuale di Google per ricevere notifiche e per inviare comandi.

Ad esempio, è possibile visualizzare la telecamera del campanello sul proprio Nest Hub con un semplice comando, cosa in precedenza possibile solo utilizzando dispositivi Amazon.