Logo Amazfit

Xiaomi Mi Band 5 non è ancora stata lanciata sui mercati internazionali, ma l’annuncio dovrebbe essere dietro l’angolo, ma potrebbe avere una pericolosa rivale “interna”. Non parliamo di un’altra smartband targata Xiaomi e nemmeno di una prodotta dal brand Redmi.

A sfidare la nuova smartband potrebbe essere Huami, azienda cinese che cura la realizzazione della serie Mi Band fin dalla sua nascita. La FCC (Federal Communication Commission) ha certificato Amazfit Band 5, mostrando anche alcune delle caratteristiche che la mettono sul livello della rivale Xiaomi.

Amazfit Band 5 è pronta a lanciare la sfida "interna" a Xiaomi Mi Band 5 1

Tra le caratteristiche troveremo uno schermo AMOLED, numerose modalità sportive, il rilevamento continuo del battito cardiaco, la resistenza alle immersioni fino a 50 metri e la possibilità di connettersi al GPS dello smartphone per tracciare il percorso seguito.

La batteria avrà una capacità di 125 mAh, la stessa di Xiaomi Mi Band 5, per cui è plausibile che anche l’autonomia sia la stessa, indicativamente di un paio di settimane. Le differenze potrebbero dunque essere limitate ad alcune funzioni software o all’aspetto fisico, visto che per quanto riguarda la scheda tecnica non sembrano esserci differenze tra Amazfit Band 5 e la rivale targata Xiaomi.

Non ci sono ancora indicazioni relative alla data di presentazione ma la certificazione rilasciata dalla FCC fa pensare che manchi davvero poco al debutto della nuova smartband di Amazfit.