CES

La pandemia di Coronavirus ha letteralmente rivoluzionato le nostre vite e stravolto le nostre abitudini, con effetti su tutti i vari settori dell’economia, incluso il mercato della tecnologia e la decisione appena annunciata dagli organizzatori del CES di Las Vegas ne rappresenta l’ennesima conferma.

Nelle scorse ore, infatti, con un messaggio su Twitter gli organizzatori hanno reso noto che l’edizione 2021 della popolare fiera di elettronica si svolgerà in modalità digitale:

Il CES 2021 avrà un nuovo format

In pratica, così come fatto intendere da Gary Shapiro, CEO e Presidente del CTA, gli organizzatori non vogliono correre il rischio di dover rinunciare al CES 2021 e preferiscono impostare da subito la prossima edizione pensandola interamente in versione digitale, dando così il tempo ai vari produttori ed espositori di valutare (e organizzare) la propria partecipazione.

Con decine di migliaia di visitatori attesi, infatti, è praticamente impossibile garantire la sicurezza e le misure di distanziamento sociale e, pertanto, la soluzione migliore è quella di impostare sin da questo momento l’evento in un modo tutto nuovo, così da consentire a chiunque di parteciparvi, al sicuro nella propria casa o in ufficio.

Senza dubbio si tratta di una brutta notizia per gli addetti ai lavori, che non avranno la possibilità di toccare con mano i nuovi device (dagli smartphone ai dispositivi smart home) in un ambiente che li mette a stretto contatto con i team dei relativi produttori ma, probabilmente, è la scelta più saggia.