CES logo

La Consumer Technology Association il mese scorso ha annunciato che intende offrire agli espositori un modo per mostrare i loro prodotti sia fisicamente che in digitale al prossimo CES di Las Vegas, nonostante le preoccupazioni che la pandemia di Coronavirus potrà rappresentare ancora una minaccia.

Il CES è una delle più grandi convention tenute ogni anno a Las Vegas che ha portato in città circa 175.000 partecipanti l’anno scorso, non a caso è in corso l’ampliamento del Las Vegas Convention Center, la sede principale in cui si tiene l’evento, che dovrebbe completarsi appena in tempo per l’appuntamento di gennaio 2021.

Per i consumatori il CES rappresenta l’evento in cui vengono annunciati nuovi dispositivi, automobili e gadget tecnologici, ma rimane anche un luogo importante per gli incontri tra rivenditori, produttori e tutte le società intermedie.

Il CES riunisce decine di migliaia di persone in sale per convegni e le incoraggia a toccare nuovi prodotti, scambiare biglietti da visita e pianificare riunioni più a stretto contatto, quindi molte persone potrebbero non sentirsi sicure di partecipare all’evento.

Nuove politiche sanitarie per il CES 2021

Il CTA, che si occupa dell’organizzazione dell’evento, promette di attuare nuove politiche sanitarie per la prossima edizione del CES, come pulire e igienizzare regolarmente gli spazi e mettere a disposizione dei partecipanti delle stazioni di sanificazione.

Il CTA prevede inoltre di ampliare corsie e posti per aumentare le distanze tra le persone, limitare i punti di contatto tra i partecipanti e incoraggiare comportamenti di prevenzione come indossare una mascherina, inoltre l’associazione esaminerà la possibilità di eseguire misurazioni della temperatura corporea, ma non è detto che tutto questo sarà sufficiente affinché le persone si sentiranno abbastanza sicure da partecipare all’appuntamento.

Altre aziende hanno iniziato a cancellare grandi eventi previsti intorno alla fine del 2020 per timore che la pandemia costituirà ancora una minaccia. Blizzard ha cancellato la BlizzCon di novembre e Microsoft ha annunciato che terrà solo eventi digitali fino a luglio 2021.

Potrebbe interessarti: Questi braccialetti non proteggono da 5G o Coronavirus: l’AGCM corre ai ripari