Home Computer Google porta finalmente la data nella taskbar di Chrome OS

Google porta finalmente la data nella taskbar di Chrome OS

0

Tra le tante mancanze di Chrome OS possiamo segnare anche la data nel tray di sistema, che gli utenti chiedono a gran voce da lungo tempo. Sembra che Google abbia deciso di stare a sentire queste voci, implementando la Scalable Status Area che potrebbe arrivare a presto sul sistema operativo.

Un’area per la data ma non solo

A scoprire la novità, che dovrebbe arrivare su Chrome OS molto presto, sono stati i colleghi di Android Police che hanno scovato un nuovo commit nel codice del sistema operativo. Si fa riferimento a una Scalable Status Area che permette di mostrare anche la data a fianco dell’orologio, a patto che lo schermo abbia una risoluzione sufficientemente elevata.

const char kScalableStatusAreaName[] = “Enable Scalable Status Area”;
const char kScalableStatusAreaDescription[] =
“Showing important notification icons and date in status area when the “
“screen is sufficiently large.”;

Come mostra il codice si parla non solo della data ma anche di notifiche importanti, che verranno visualizzate nel lato destro della barra di sistema. Queste ultime non saranno cancellabili dall’utente, essendo particolarmente importanti: aggiornamenti di sistema, timer di Google Assistant e altre notifiche che dovranno rimanere sempre ben visibili.

Google porta finalmente la data nella taskbar di Chrome OS 1Negli schermi con una risoluzione orizzontale superiore agli 800 pixel l’icona delle notifiche permanente è sempre visibile, e se la risoluzione supera i 1280 pixel verrà visualizzata anche la data, come mostra l’immagine qui sopra. Android Police è riuscita ad abilitare la Scalable Status Area nella versione Canary di Chrome OS (90.0.4414.0), guadagnando oltre alla data anche un’icona per installare un aggiornamento disponibile e riavviare il sistema.

Spostando la barra di stato sul lato più corto la data sparisce, proprio a causa della risoluzione dello schermo FullHD. Non è chiaro se la nuova funzione verrà abilitata di default, una volta che sarà rilasciata nel canale stabile, o se sarà necessario cercare il toggle giusto all’interno delle Impostazioni.