Home Computer News Ecco un'anteprima di Phone Hub su Chrome OS

Ecco un’anteprima di Phone Hub su Chrome OS

0
Chrome OS

Da mesi il team di sviluppatori di Chrome OS è al lavoro sulla feature chiamata Phone Hub e pare che il momento del suo rilascio per tutti gli utenti sia ormai imminente.

Nelle scorse ore, infatti, questa nuova funzionalità ha iniziato ad essere disponibile attraverso un aggiornamento lato server per una ristretta cerchia di utenti, a conferma del fatto che è entrata nella fase finale di test.

Ricordiamo che Phone Hub è il nome in codice di un pacchetto di feature studiate appositamente per migliorare la collaborazione tra il dispositivo Android e un Chromebook: sulla base di funzionalità esistenti (come Smart Lock, Instant Tethering e l’integrazione di Google Messaggi), questa soluzione è impostata per mettere a disposizione degli utenti le notifiche Android, le schede Chrome recenti e utili opzioni come silenziare il telefono o localizzarlo.

Qualcuno è riuscito a fare funzionare Phone Hub tra uno smartphone Android (sul quale deve essere installata la versione beta di Google Play Services) e un Chromebook (sul quale deve essere installata una versione Dev o Canary di Chrome OS).

Ecco Phone Hub in funzione su Chrome OS

Una volta attivata la funzionalità Phone Hub, gli utenti Chrome OS visualizzano una nuova icona a forma di smartphone e, facendo clic su di essa, troveranno i controlli rapidi per il telefono (come accendere la feature hotspot, silenziare il device o farlo squillare), la potenza del segnale, la percentuale della batteria e i collegamenti alle schede aperte di recente da Google Chrome per Android.

Chrome OS

Nella barra delle notifiche standard di Chrome OS si visualizzano anche quelle in arrivo dallo smartphone Android:

Chrome OS

Alcune delle opzioni relative a Phone Hub vengono inserite nel menu delle Impostazioni, all’interno della sezione dedicata ai dispositivi collegati:

Chrome OS

Restiamo in attesa di informazioni ufficiali da Google per scoprire quando Phone Hub sarà finalmente disponibile per tutti gli utenti Chrome OS.