Home Computer News Google sta per lanciare un'importante novità per le Progressive Web App

Google sta per lanciare un’importante novità per le Progressive Web App

0
Progressive Web App

Google è ormai da un po’ di tempo una delle più importanti sostenitrici delle Progressive Web App, avendo utilizzato tale tipo di soluzione in vari ambiti, dall’applicazione desktop di Google Chat al funzionamento della piattaforma gaming Stadia sui dispositivi Apple.

Ebbene, pare che sia in arrivo un cambiamento in Google Chrome per Windows che consentirà alle Progressive Web App di funzionare più come le tradizionali applicazioni di Windows da un punto di vista fondamentale come il processo di disinstallazione.

Google prepara una rivoluzione per le Progressive Web App

Gli utenti di Google Chrome su Windows 10 potrebbero presto ottenere la possibilità di disinstallare questo particolare tipo di applicazioni con lo stesso sistema che userebbero per le app native, ossia tramite il pannello di controllo e le impostazioni.

Tale feature è al momento nascosta dietro un apposito flag che non è disponibile nel canale stabile ma, se tutto dovesse andare secondo i piani di Google, potrebbe essere presto messa a disposizione di tutti gli utenti.

Ecco un esempio pratico di come dovrebbe funzionare questo nuovo sistema di disinstallazione su Windows 10:

Progressive Web App Windows

Questa modifica è già in fase di sviluppo da molto tempo, in quanto le prime notizie su di essa risalgono ad oltre un anno fa, quando il team di Google ha reso noto di avere in progetto di consentire agli utenti la possibilità di disinstallare le Progressive Web App su Windows 10 attraverso il pannello di controllo “Disinstalla o modifica un programma”.

A distanza di tanti mesi pare che finalmente questa funzionalità stia per essere ottimizzata, così da essere pronta per la sua implementazione per tutti gli utenti, apportando una modifica che farà sì che le Progressive Web App si comportino ancora di più come le applicazioni desktop tradizionali.

Restiamo in attesa di informazioni ufficiali dal colosso di Mountain View per scoprire quanto ancora dovremo attendere per poterla provare.