Home Computer News Microsoft rilascia il primo Windows Feature Experience Pack update

Microsoft rilascia il primo Windows Feature Experience Pack update

0

Microsoft è solita aggiornare Windows 10 regolarmente, introducendo bugfix e miglioramenti di vario genere, sia al codice che all’interfaccia grafica. Ma di Feature Update se ne vedono due in un anno, tipicamente in autunno ed in primavera (da cui i nomi Fall Creators Update e Spring Update). Da oggi, però, le cose cambiano e l’azienda annuncia una nuova modalità di aggiornamento, rilasciata per ora in anteprima ai soli partecipanti della Windows Insider Preview.

Windows introduce i Feature Experience Pack Update

Lo ha annunciato Brad Sams in un tweet: “Microsoft inizia a testare i Windows Feature Experience Packs“. Gli aggiornamenti, in pratica, celano al loro interno nuove feature che generalmente sarebbero rilasciate durante uno dei due major update annuali. Questa nuova modalità, invece, garantisce all’utente gli aggiornamenti con una frequenza ben superiore alle sole due volte l’anno e, soprattutto, di dimensioni particolarmente contenute, che naturalmente variano a seconda dell’update e delle novità che esso apporta.

Un solo update rilasciato ufficialmente per ora, ma solo ai beta-tester, consente a tutti i partecipanti del programma Windows Insider Preview che dispongono di Windows 10 aggiornato alla versione 20H2 Build 19042.662, rilasciata nel corso della scorsa settiamana, di installare il Feature Experience Pack Update. L’aggiornamento, nello specifico, porta con sé solo due piccole variazioni, una nell’app Cattura e Annota, che da ora consente di copiare e incollare uno screenshot direttamente in una cartella tramite Esplora File, un’altra che consente di splittare la tastiera anche nella modalità portrait (verticale), feature prima prevista per la sola tastiera in modalità landscape.

Nulla di eclatante, insomma. Ma la vera novità, come avrete senz’altro capito, non è il changelog di questo specifico aggiornamento, ma piuttosto la modalità di ricezione dello stesso, che potrebbe portare gli utenti di Windows 10 in un prossimo futuro a vedere il PC aggiornato più di frequente con l’introduzione di interessanti feature, ben prima di come avveniva precedentemente e senza la necessità di attendere mesi e mesi per gli update più corposi, come dichiarato dallo stesso Brandon LeBlanc, Senior Program Manager del Windows Insider Program. Staremo a vedere quali sorprese ci attendono nei prossimi mesi.