Home Auto Fiat Tipo si rifà trucco e dotazioni, e ammicca alle crossover

Fiat Tipo si rifà trucco e dotazioni, e ammicca alle crossover

0
Nuova Fiat Tipo gamma

In un frangente storico in cui automobile e SUV sono sempre più sinonimi, dagli anni del suo ritorno sulla scena Fiat Tipo ha tenuto alto il vessillo delle berline Made in Italy a suon di contenuti tecnici se vogliamo essenziali per centrare l’obiettivo di un prezzo alla portata di tanti.

Così Fiat Tipo guadagna un restyling con vista 2021 per consentire alle berline a quattro e cinque porte e alla familiare di cavalcare l’onda della popolarità con rinnovata energia, anzi di accrescere quella popolarità attraverso il debutto di una variante inedita denominata Fiat Tipo Cross che strizza l’occhio al segmento crossover.

Novità di Fiat Tipo e Fiat Tipo Cross

Nuova Fiat Tipo Cross

L’aspetto di Fiat Tipo Cross, sulla scia di quanto già sperimentato ad esempio con Fiat Panda Cross, si fa più cattivo rispetto alla sorella che abbiamo imparato a conoscere, attraverso un assetto rialzato di 4 centimetri, una larghezza maggiorata del corpo vettura, una nuova griglia frontale e gli ovvi adeguamenti agli pneumatici di primo equipaggiamento e all’assetto, che deve tenere conto della maggiore altezza da terra.

La prima occhiata è d’impatto grazie anche all’adozione di fanali anteriori e posteriori full LED, mentre una volta dentro si entra a contatto con un abitacolo abbondantemente rivisto rispetto al passato. Via la strumentazione analogica in favore di quella digitale da 7 pollici, abbastanza più in linea con i tempi, e sì al display da 10,25 pollici del sistema di infotelematica Uconnect 5 sopra le bocchette dell’areazione che dà vita ai sistemi di bordo più avanzati, quali Apple CarPlay e Android Auto.

Nuova Fiat Tipo interni

Dell’adeguamento tecnologico beneficia anche la dotazione dei sistemi di assistenza alla guida racchiusi nell’acronimo di ADAS: la nuova Fiat Tipo accoglie l’Intelligent Speed Assist, ossia il cruise control adattivo, il Lane Control, sistema che mantiene la vettura in carreggiata, il Traffic Sign Recognition, che “legge” la segnaletica verticale, e l’Attention Assist, in grado di percepire il livello di stanchezza del conducente.

Le novità sotto il cofano, prezzi e disponibilità

Le novità proseguono sotto il cofano, con l’adozione della gamma più recente di motorizzazioni del gruppo Fiat, ad esclusione, e fatichiamo a capirne il motivo, delle unità con ibrido leggero Mild Hybrid già presenti su Fiat 500 e Fiat Panda. Volendo acquistare una Fiat Tipo a benzina, dunque, la scelta ricade sul propulsore della famiglia FireFly da un litro e tre cilindri con 100 cavalli di potenza, 190 newton metro di coppia ed emissioni di anidride carbonica di 121 grammi al chilometro.

Unica la motorizzazione a gasolio declinata però in due varianti di potenza: 95 o 130 cavalli con emissioni di 110 g/km per il 1.600 Multijet a quattro cilindri. Nuova Fiat Tipo sarà disponibile da novembre a partire da 13.900 euro.