SatisPay taxi milano

Dopo aver espanso la propria presenza ai distributori automatici, SatisPay ha fatto un altro importante passo in avanti nella sua presenza italiana diventando un sistema di pagamento accettato anche sui taxi di Milano.

Nello specifico, SatisPay è disponibile come sistema di pagamento per tutti i veicoli dell’AutoradioTassi 028585, cooperativa di radiotaxi attiva su Milano e hinterland. Le aziende hanno annunciato l’integrazione del servizio di mobile payment all’interno dei sistemi gestionali della flotta. Ciò permette a tutti i viaggiatori di effettuare il pagamento della corsa direttamente da smartphone, senza bisogno di contanti o carte di credito.

SatisPay Taxi Milano

Oltre ad una maggiore flessibilità nel pagare, il supporto di SatisPay significa anche un abbattimento delle commissioni sui pagamenti elettronici (non è previsto alcun costo di attivazione o canone mensile, ma soltanto una commissione fissa di 0,20€ per i pagamenti di importo superiore a 10€) e una maggiore sicurezza nei confronti di furti e rapine (non avendo denaro contante nel taxi, non c’è niente da rubare).

Alessandro Casotto, Presidente di AutoradioTaxi ha dichiarato: “Sin dalla nostra nascita siamo sempre stati attenti all’evoluzione del servizio e delle tecnologie per supportarlo. Siamo stati i primi ad aver introdotto la localizzazione satellitare ed oggi, con l’integrazione del servizio di mobile payment di Satispay, continuiamo con spirito pionieristico e flessibilità il nostro percorso di innovazione per rendere ogni giorno più agevoli le esigenze di mobilità dei nostri clienti.”

Andrea Allara, Chief Business Development Officer di Satispay ha commentato: “L’accordo con la cooperativa AutoradioTassi si inserisce perfettamente nel nostro progetto di semplificare la vita alle persone. All’interno del settore della mobilità diventa importante per i viaggiatori poter usufruire di soluzioni di pagamento veloci, immediate e sicure. Ad oggi sono già circa 10.000 i taxi in Italia ad accettare i pagamenti con Satispay. In particolare, in una città come Milano, ci piace pensare che l’integrazione con Satispay potrà essere un ulteriore tassello nell’insieme di servizi che rendono la città all’avanguardia sulla smart mobility.”