Ledger Nano X

La startup francese Ladger ha appena presentato al CES 2019 un nuovo portafogli di criptovalute hardware che viene descritto come “il più sicuro al mondo”. Chiamato Ledger Nano X, fisicamente assomiglia molto a una pendrive USB con una serie di pulsanti con la quale però è possibile, grazie al supporto al Bluetooth, inviare e ricevere token dallo smartphone.

La versione precedente del dispositivo richiedeva di collegare la chiave al computer utilizzando un cavo microUSB per eseguire un ordine. Passare al Bluetooth e aprirlo agli smartphone è stato il passo più logico. Il Ledger Nano X deve essere utilizzato con la nuova app Ledger Live, nella quale si trovano le stesse funzionalità dell’app desktop

  • Possibilità di installare nuove app
  • Controllare i saldi
  • Gestire le transazioni.

L’app sarà disponibile il 28 gennaio e gli utenti di Ledger esistenti potranno controllare i loro saldi in modalità di sola lettura grazie a indirizzi pubblici (nel caso in cui non utilizzi Spot).

Ledger ha venduto 1,5 milioni di Ledger Nano S finora e l’obiettivo è fare ancora meglio con Ledger Nano X. Inoltre, sembra che altre aziende saranno in grado di sviluppare app mobili che funzionano con la versione Nano X, grazie all’apertura dell’ecosistema.

Lo schermo di Ledger Nano X è leggermente più grande del modello nano S e, a differenza del precedente modello che ha la limitazione di un massimo di 18 diverse criptovalute, nel nuovo modello è possibile memorizzare fino a 100 diverse risorse crittografiche (il supporto è fornito per 1.100 diversi token).

Proprio come gli altri dispositivi Ledger, le chiavi private non lasciano mai il portafoglio Ledger. Significa che anche se il computer o lo smartphone vengono violati, gli hacker non saranno in grado di prendere le risorse crittografiche.