Cultura Tech

Intel rilascia nuovi driver specifici per Windows 10 e Windows Server 2019

Chipset Intel Core i7

Dopo il suo rilascio, Windows 10 October 2018 ha lasciato dietro di se solo una scia di “distruzione e bug”, ormai le segnalazioni non si contano più, non ultima quella inerente al malfunzionamento della barra di ricerca di Wondows Media Player. Per chi non lo sapesse inoltre, la nuova versione del sistema operativo, oltre a portare moltissimi bug ha introdotto l’uso di Windows Modern Driver (WMD), detti anche Universal Windows Driver (UWD).

Mentre Microsoft sembra essere ancora alla ricerca di una soluzione, alcuni produttori stanno rilasciando dei driver specifici con l’intento di arginare queste problematiche di compatibilità e non solo. Questo il caso di Intel che ha da poco distribuito il suo primo Universal Windows Driver, chiamato UWD 25.20.100.6444.

Nello specifico, il driver appena pubblicato aggiunge 12 nuovi titoli gaming (per un totale di 22) alla lista dei giochi con supporto all’auto-ottimizzazione sulle GPU integrate Intel e sui processori con grafica Radeon RX Vega. Molto interessante il fatto che l’utility destinata all’ottimizzazione può ora effettuare una scansione accurata in modo tale da trovare eventuali nuovi titoli da ottimizzare (e ottimizzarli9 senza dover richiedere il riavvio del computer.  Di seguito riportiamo la lista dei giochi aggiunti con l’update sopracitato:

  • Fallout 4;
  • Far Cry 5;
  • FIFA 18;
  • Paladins;
  • Path of Exile;
  • The Sims 4;
  • SMITE;
  • Borderlands 2;
  • Euro Truck Simulator 2;
  • PLAYERUNKNOWN’S BATTLEGROUNDS;
  • Rocket League;
  • Witcher 3.

Oltre a ciò l’aggiornamento UWD 25.20.100.6444 introduce altre nuove feature che vanno aportare diversi fix, compresi anche dei miglioramenti su altri giochi:

  • Minori anomalie grafiche visibili su NBA 2K19, FIFA19 e Assassin’s Creed Origins;
  • Fix di alcuni arresti improvvisi su Call Of Duty: Infinity Warfare, FIFA19 e World Of Warcraft: Battle of Azeroth;
  • Corretto il funzionamento di Windows Advanced Display Setting;
  • Eliminata la risoluzione 980 x 588 a 60 HZ nella “risoluzione ottimale” dello schermo;
  • Tolto il supporto a tre o più display nella modalità Extended Configuration (ED);
  • Risolti i problemi di crash improvviso durante l’utilizzo di Miracast nella modalità estesa su processori: Intel® Pentium® Silver and Intel® Celeron®;
  • Miglior ottimizzazione dei titoli Battlefield IV e Dragon Age Inquisition.

Fonte: Neowin

Comments

TuttoTech, il tuo nuovo punto di riferimento per la tecnologia

2018 © TuttoTech.net di Mikhael Costa - MK Media S.r.l. c.r. - P.Iva: 08123000963 Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari.

To Top