Cultura Tech

La Carta d’Identità Elettronica (CIE) ora si richiede online

Carta d'identità elettronica

Con 8.603.182 italiani e quasi tutti i comuni – 7638 su 7915 – che sono attrezzati per rilasciarla, la Carta d’Identità Elettronica (CIE) è ormai una realtà molto importante del Bel Paese e che contribuisce a una transizione verso l’adozione della tecnologia digitale. Sembrerebbero non esserci problemi per coloro che l’hanno già ricevuta ma, sapete una cosa, coloro che la devono richiedere si trovano di fronte a un iter lungo diverse settimane (di meno per coloro che si sono affidati al illecitamente bagarinaggio) e non sempre immediato. Ed ecco allora che il Team del governo per la trasformazione digitale e il Poligrafico dello Stato hanno messo a punto un nuovo sistema di prenotazione online, con l’obiettivo di sveltire tutta la procedura.

Visitando il sito web https://www.prenotazionicie.interno.gov.it/ e digitando il nome del proprio comune, è possibile  verificare se utilizza il sistema di appuntamenti online dell’Agenda CIE. In caso affermativo, senza bisogno di fare alcun login, è possibile visualizzare gli appuntamenti disponibili e si può prenotare quello più adatto alle proprie esigenze. Oltre a ciò, è possibile caricare i propri dati, così come una propria foto (anche scattata sul momento con lo smartphone o con la webcam) e velocizzare ulteriormente il processo.

Non si tratta quindi di un sistema per richiedere la propria Carta d’Identità Elettronica (CIE) ma di un sistema per prenotare un appuntamento al comune per richiederla.

In genere i problemi di attesa legati al rilascio della carta dipendono dalla difficoltà che hanno alcuni uffici comunali nel gestire gli appuntamenti”, si legge nel post a firma di Simone Piunno, Chief Technology Officer del Team. “Per far fronte a questa criticità, il Team per la Trasformazione Digitale ha affiancato il Poligrafico dello Stato nella messa a punto di un nuovo sistema di prenotazione online per il cittadino che vuole rinnovare la sua carta d’identità. Un sistema che cerca di rendere più facile la vita sia agli utenti che alle Pubbliche Amministrazioni. Allo sportello sarà necessario verificare i propri dati con l’operatore del Comune, fornire le impronte digitali, firmare la dichiarazione sull’autorizzazione di donazione di organi e tessuti e firmare i moduli di richiesta della CIE”.

Seppur possa esserci qualche timore nel richiedere la nuova Carta d’Identità Elettronica (CIE) per via dei dati che bisogna fornire su noi stessi, come ad esempio le impronte digitali, è bene ricordare che ogni singolo dato viene memorizzato, in forma crittografia, solo ed esclusivamente nel chip della carta. Non viene inviata nessuna copia a un qualche server di Stato o altro.

Il costo della CIE rimane sempre lo stesso: 22,21 euro o 27,90 euro se si chiede la CIE perché la precedente carta è stata smarrita o danneggiata, da pagare direttamente al comune mediante contanti o carta. In una futura versione dell’Agenda CIE, è prevista la possibilità di pagare online mediante pagoPA e PayPal.

Fonte: Tomshw, Lastampa

Comments

TuttoTech, il tuo nuovo punto di riferimento per la tecnologia

2018 © TuttoTech.net di Mikhael Costa - MK Media S.r.l. c.r. - P.Iva: 08123000963 Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari.

To Top