Nvidia Shield TV

Nonostante sia un set-top-box lanciato nel 2015 e leggermente rinnovato nel 2017, Nvidia Shield TV rimane ancora il migliore e il più apprezzato dispositivo con Android TV per quanto riguarda la riproduzione multimediale e il gaming (anche in emulazione). Non è una grande sorpresa dunque l’indiscrezione che indica un’interessamento degli sviluppatori di Nvidia nei confronti del servizio Google Stadia.

Nvidia Shield TV supporta già il servizio di game streaming GeForce NOW e, per esperienza personale, la qualità grafica è molto elevata e le richieste in termini di banda non troppo esose. Tuttavia, il grande salto lo si avrebbe col supporto di Google Stadia.

  • Nvidia Shield TV a 229 euro | Link

Un nuovo rapporto mostra un’immagine della Shield TV e menziona il processore Tegra X1, che è ciò che alimenta la TV Shield, ma è possibile che ci si possa riferire anche al vecchio Nvidia Shield portatile, ovvero un controller con schermo integrato alimentato da un Tegra 4 e che può  trasmettere giochi dal PC. Google Stadia funzionerà su dispositivi mobili ma avere un gamepad con uno schermo in un unico dispositivo potrebbe essere allettante.

Nvidia Shield TV sarà la punta di diamante di Google Stadia 1

Per quanto riguarda la fonte del rapporto che suggerisce che Nvidia posizionerà la Shield come un dispositivo di punta, questa non è una realtà probabile. Di fatto, non si tratterebbe della soluzione più economica per accedere a Google Stadia ma per coloro che ne sono già in possesso sarebbe l’ultima di una lunghissima serie di aggiunte che hanno trasformato la Shield TV da un dispositivo potente ma acerbo a un dispositivo completo.

Ricordiamo che Google Stadia verrà attivato ufficialmente nel mese di novembre, con l’Italia già posta in primo piano per l’arrivo del servizio.