Death Stranding

Alla presentazione di Sony presso l’E3 2018, la maggiore attenzione è stata calamitata sicuramente dal tanto atteso Death Stranding di Hideo Kojima, la mente che ha dato la luce alla saga di Metal Gear Solid.

Un mistero svelato poco alla volta

Annunciato per la prima volta all’E3 2016 e poi mostrato in un video trailer di 8 minuti ai The Game Awards 2017, Death Stranding è ancora un po’ avvolto nel mistero.

La clip di 8 minuti mostrata l’anno scorso è meravigliosamente presentata e incredibilmente grottesca, mostrando Sam, il personaggio di Norman Reedus, mentre insieme a pochi altri sono attaccati da una sconosciuta forza aliena. Gli avversari invisibili trascinano via una povera anima prima che l’altro venga tirato in aria, pugnalandosi disperatamente fino alla morte, così da non essere preso vivo. Che cosa potrebbe accadergli è la supposizione di chiunque.

All’E3 2018 però, abbiamo visto il gameplay reale per la prima volta in assoluto. Bridges è visto salire su quelle montagne e farsi strada dolorosamente attraverso un intenso temporale. La sua missione sembra salvare persone che sono state prese in ostaggio da forze misteriose.

Oltre al gameplay, abbiamo anche incontrato due nuovi personaggi. Uno è interpretato da Lea Seydoux, che parla girando attorno a Bridges e mangia quello che sembra essere un verme vivo alla fine del trailer. Un altro è Lindsay Wagner, il cui ruolo è ancora più incerto. Sono le prime due donne ad essere mostrate come parte del cast del gioco, anche se la loro inclusione introduce solo più domande.

Data di disponibilità

Purtroppo al momento sappiamo solo che Death Stranding sarà un’esclusiva PS4 e che uscirà nel 2019. Non è stata fornita però una data più specifica durante la conferenza.