Windows 10 19H2 build 18362.10024

Windows 10 19H2 build 18362.10024 è disponibile per il download da parte degli utenti del programma Insiders nello Slow Ring. Questo update include tutte le nuove funzionalità della versione 19H2 e gli aggiornamenti cumulativi KB4517389, ma corregge anche un problema riguardante i futuri aggiornamenti di Windows.

Questo update è necessario per gli utenti Insiders dello Slow Ring per passare alla release finale stabile di Windows 10 19H2: tutti gli utenti a partire dalla build 18362.100xx di Windows 10 19H2 dovrebbero ricevere questo update, indipendentemente dalle impostazioni.

Secondo Microsoft la build 18363.418 sarà quella finale che arriverà agli utenti che non fanno parte del programma Insiders come Windows 10 November Update 2019. L’azienda di Redmond rilascia infatti due major update all’anno, anche se le novità non sono così succose come ci si aspetterebbe. Se volete sapere le piccole ma sempre gradite novità contenute all’interno della nuova versione vi rimandiamo al nostro articolo dedicato.

Vi ricordiamo che il programma Windows Insiders è dedicato a coloro che vogliono testare in anteprima nuove funzioni e build di Windows 10: nello specifico sono previsti due canali, Fast Ring e Slow Ring. Nel Fast Ring gli aggiornamenti si susseguono veloci e c’è un’alta chance di andare incontro ad errori inaspettati, sicuramente non adatta alla maggioranza degli utenti che hanno bisogno di un sistema stabile.

Lo Slow Ring invece riceve aggiornamenti cumulativi e con cadenza minore, con un software più rifinito ma non esente da bug, che spesso possono essere anche molto penalizzanti. Persino le versioni finali di Windows 10 rilasciate al pubblico non sono esenti da difetti: gli utenti in possesso di un Surface Book 2 hanno atteso per mesi l’aggiornamento May 2019 a causa di problemi con la batteria e performance sottotono.

Se siete impazienti di scaricare e provare il prossimo aggiornamento Windows 10 November Update 2019 non dovrete attendere molto, per cui armatevi di pazienza, l’update dovrebbe essere ormai dietro l’angolo.