PCI Express 5.0

Se per passare dal protocollo PCI Express 3.0 a quello 4.0 sono stati necessari decenni, la stessa cosa non si può dire del nuovo standard PCI Express 5.0 che è stato appena ufficializzato dopo soli 18 mesi di lavori. Il consorzio PCI-SIG ha ufficializzato la nuova versione dello standard che va praticamente a raddoppiare le specifiche dello standard 4.0.

Ciò significa che il nuovo standard permette di raggiungere un transfer rate massimo teorico di 32 GT/s per linea, mantenendo bassi consumi e la retrocompatibilità con le generazioni precedenti (PCIe 4.0, 3.x, 2.x e 1.x). Il tutto si traduce, in configurazione x16, in un bandwidth fino a 128 GB/s, il doppio del PCI Express 4.0.

Approvate le specifiche spaventose del protocollo PCI Express 5.0 1

In termini pratici, a beneficiarne maggiormente saranno le GPU che potranno aumentare ancora di più le performance equipaggiando memoria più rapida (pensiamo alla HBM2) e con velocità di clock maggiore.

Seppur i prodotti degni di nota sul fronte PCI Express 4.0 arriveranno a quest’anno, ossia le CPU e le GPU di AMD, non abbiamo ancora alcuna informazione circa quali aziende sono al lavoro per supportare attivamente il PCI Express 5.0 (anche se sul fronte hardware le componenti compatibili con PCI Express 4.0 dovrebbero essere anche col 5.0).

Sul fronte Intel si parla dei primi supporti per il 2021 con gli FPGA Agilex e con il  Compute Express Link (CXL).