Computer

Nvidia GeForce RTX 2080 Ti sarà la GPU più potente di sempre

Nvidia GeForce RTX 2080 Ti

Lunedì prossimo si terrà un evento di presentazione organizzato da Nvidia dove verrà tolto il velo sulla nuova generazione di GPU consumer votata al gaming. Fra le new-entry nella lineup del colosso dovrebbe esserci anche la Nvidia GeForce RTX 2080 Ti (oltre che la versione 2080 normale), recentemente protagonista di alcune indiscrezioni legate alle sue specifiche.

Il report, fornito dalla redazione di VideoCardz, ci ha mostrato la presenza dell’architettura Turing e la possibile presenza di 11 GB di memoria GDDR6 con 4352 CUDA core. Questo è oltre il 20%in più rispetto ai 3584 core CUDA presenti sulla GTX 1080 Ti e il 70% in più rispetto alla base GTX 1080.

Non è chiaro a quale frequenza di clock la scheda è tarata ma quella quantità di core CUDA la renderà un scheda grafica molto potente in qualunque caso. La migliorata larghezza di banda della memoria su GDDR6 significherà anche questa una GPU molto più capace in termini di gaming, anche se ci saremmo aspettati l’utilizzo di memoria HBM2.

La Nvidia GeForce RTX 2080 Ti sarà chiaramente potente e quella col più alto tasso di crescita in termini di performance mentre il modello base RTX 2080 vedrà un incremento più moderato rispetto alla GTX 1080.

VideoCardz afferma che il modello RTX 2080 sarà equipaggiato con 2944 CUDA core, il 15% in più rispetto alla GTX 1080 esistente. Il sito ha anche rivelato immagini di ciò che afferma essere una scheda Gigabyte GeForce RTX con una configurazione a tre ventole.

Gigabyte Nvidia GeForce RTX 2080 Ti

Oltre che per il gaming, le nuove GPU di Nvidia avranno come principale obiettivo il portare la tecnica del Ray Tracing anche a livello consumer. La tecnica di rendering del Ray-tracing produce riflessi di luce in tempo reale ed effetti cinematografici che gli sviluppatori di giochi possono utilizzare nei titoli.

Microsoft ha creato una nuova API DirectX Raytracing (DXR) come complemento alle GPU RTX di Nvidia e anche Epic Games renderà disponibile il Ray Tracing in tempo reale agli sviluppatori impegnati con il motore grafico Unreal Engine entro la fine dell’anno.

Appuntamento dunque a lunedì prossimo per scoprire tutto quello che Nvidia riserverà per i suoi fan nel prossimo futuro.

Fonte: Theverge

Comments

TuttoTech, il tuo nuovo punto di riferimento per la tecnologia

2018 © TuttoTech.net di Mikhael Costa - MK Media S.r.l. c.r. - P.Iva: 08123000963 Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari.

To Top